Inizio pagina

Berna, Comunicato stampa, 03.06.2011

La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey ha incontrato il capo del Governo italiano Silvio Berlusconi mercoledì a Roma. Sono stati discussi temi bilaterali, in particolare le questioni fiscali e l'attualità internazionale.

Le relazioni tra la Svizzera e l'Italia sono strette e diversificate. Durante il suo colloquio con Silvio Berlusconi, Micheline Calmy-Rey ha sottolineato in particolare l'importanza delle relazioni economiche e demografiche tra i due Paesi. Nel 2010 gli scambi commerciali hanno raggiunto circa 34 miliardi di franchi. Circa 500’000 persone di nazionalità italiana vivono attualmente in Svizzera. Si tratta della maggiore comunità straniera nel nostro Paese. Sono 50’000 gli svizzeri che vivono attualmente in Italia. 

La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey ha espresso la sua incomprensione che, nonostante le intense e buone relazioni, le controversie fiscali continuino ad aumentare. Micheline Calmy-Rey ha sottolineato l'importanza di avviare un dialogo costruttivo entro breve termine per trovare soluzioni: «La presenza della Svizzera sulle liste nere italiane non è accettabile e pregiudica gli scambi economici e gli investimenti reciproci tra i nostri due Paesi.»  

Dopo l’incontro, la presidente Calmy-Rey ha dichiarato di aver costatato la volontà politica reciproca a iniziare la discussione per trovare una soluzione costruttiva riguardo le questioni fiscali. Esse dovrebbero prendere il via quanto prima e avvenire attraverso la strada bilaterale diretta. 

Oltre alla fiscalità, la presidente della Confederazione e il capo del Governo italiano hanno evocato le questioni relative  all'energia e alla partecipazione svizzera all'esposizione universale a Milano nel 2015. Hanno anche fatto una panoramica sull'attualità internazionale, discusso della situazione nel mondo arabo-musulmano, in particolare della situazione in Libia, come anche delle conseguenze dei recenti avvenimenti in questa parte del mondo sulla migrazione. 

A seguito di questo incontro, la presidente della Confederazione ha partecipato a una conferenza internazionale organizzata a Roma dall'Alleanza delle civiltà sul tema la città interetnica.   

Su invito del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Micheline Calmy-Rey parteciperà il 2 giugno a Roma alle cerimonie ufficiali organizzate in occasione del 150o anniversario dell'Unità d'Italia. Sono attese una novantina di personalità di alto rango, tra cui i capi di Stato e di Governo del mondo intero.


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali tra la Svizzera e l'Italia


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 58 462 31 53