Buoni uffici

Un’automobile con una bandiera svizzera come simbolo della funzione di «portalettere» della Svizzera in quanto potenza protettrice.
Come potenza protettrice la Svizzera assume la funzione di «portalettere» © Keystone

I buoni uffici della Svizzera hanno una lunga tradizione e svolgono un ruolo chiave nella sua politica di pace. La Svizzera può costruire ponti dove altri non riescono, poiché non fa parte dei centri del potere e non persegue un’agenda occulta.

La Svizzera sostiene le parti in conflitto nella ricerca di una soluzione negoziata. È a disposizione come mediatrice o sostiene negoziati e mediazioni di altri Stati o organizzazioni internazionali e regionali. Come potenza protettrice tutela gli interessi di Stati stranieri.

Nell’ambito del diritto internazionale pubblico e delle relazioni internazionali, la nozione di «buoni uffici» ai sensi dello Statuto dell’ONU designa tutte le iniziative diplomatiche e umanitarie svolte da un Paese terzo o da un’istituzione neutrale, il cui scopo è la risoluzione o il superamento di un conflitto bilaterale o internazionale.