Svizzera – Libia: il Consiglio federale nomina uno degli arbitri

Berna, Comunicato stampa, 30.08.2009

I lavori per la tempestiva attuazione del recente accordo tra la Svizzera e la Libia proseguono. A tal fine i due Paesi devono istituire assieme un tribunale arbitrale; ciascuno di essi deve designare una personalità indipendente proveniente da uno Stato terzo. Il Consiglio federale ha nominato quale giudice la giurista britannica Elizabeth Wilmshurst.

Elizabeth Wilmshurst è una nota specialista di diritto internazionale, conosciuta in particolare per la sua esperienza e indipendenza. Alla luce della sua carriera professionale, questa giurista britannica possiede tutte le qualificazioni necessarie per rivestire la carica di giudice in questo tribunale arbitrale. 

Dal 2003 Elizabeth Wilmshurst è docente di diritto internazionale presso il Royal Institute of International Affairs at Chatham House a Londra. Ha acquisito gran parte della sua solida esperienza nel campo del diritto internazionale e della conduzione di negoziati durante i lunghi anni trascorsi nel Ministero degli esteri britannico dove ha ricoperto parecchie funzioni importanti. Dal 1999 al 2003 è stata consulente giuridica aggiunta presso il Ministero degli esteri britannico. 

In virtù dell'accordo firmato a Tripoli il 20 agosto, la Svizzera e la Libia devono istituire un tribunale arbitrale composto di tre persone. Ogni parte deve nominare una personalità indipendente proveniente da uno Stato terzo. I due giudici così designati dovranno accordarsi sulla nomina di un terzo arbitro che assumerà la presidenza del tribunale arbitrale con sede a Londra.


Indirizzo per domande:

Servizio stampa e informazione
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri