Viaggio di lavoro del consigliere federale Didier Burkhalter in Israele e nei Territori palestinesi occupati

Berna, Comunicato stampa, 30.04.2013

Dal 1° al 5 maggio prossimi, il consigliere federale Didier Burkhalter si recherà nel Vicino Oriente per un viaggio di lavoro. Il programma del capo del DFAE a Tel Aviv, Gerusalemme e Ramallah prevede in particolare incontri con il presidente e il primo ministro israeliani Shimon Peres, Benjamin Netanyahu nonché con il presidente e il primo ministro palestinesi Mahmud Abbas e Salam Fayyad. Al fine di risolvere il conflitto nel Vicino Oriente, la Svizzera si impegna da tempo a favore di una soluzione a due Stati.

I colloqui tra il consigliere federale Burkhalter e gli esponenti del Governo israeliano verteranno sull’approfondimento delle relazioni bilaterali tra Svizzera e Israele, sulla situazione attuale nella regione e sui contributi svizzeri a favore del processo di pace nel Vicino Oriente. L’agenda del capo del DFAE prevede in particolare una serie di incontri con il presidente israeliano Shimon Perez e il primo ministro Benjamin Netanyahu. A fianco degli incontri di carattere politico, in Israele il consigliere federale Burkhalter visiterà anche diverse istituzioni, tra cui il Centro svizzero per lo studio dei conflitti presso la Hebrew University e il memoriale delle vittime dell’Olocausto di Yad Vashem, entrambi a Gerusalemme.

Il consigliere federale Burkhalter affronterà temi legati al processo di pace nel Vicino Oriente anche nell’ambito degli incontri con il presidente e il primo ministro palestinesi. Inoltre, il capo del DFAE si recherà in visita presso i programmi della cooperazione svizzera allo sviluppo in Cisgiordania e presso il quartier generale della Temporary International Presence in the City of Hebron, una forza di osservatori internazionale alla quale partecipa anche la Svizzera e incaricata di promuovere la stabilità nella cittadina a sud di Gerusalemme.

La visita del consigliere federale Didier Burkhalter si iscrive nel contesto dell’impegno della Svizzera a favore della stabilità nelle regioni limitrofe all’Europa allargata. Nel Vicino Oriente la Svizzera si impegna a favore della soluzione a due Stati, in cui ravvisa tuttora l’approccio più adatto per la soluzione del conflitto e per l’avvenire di Israele e di un futuro Stato palestinese. Nell’ambito del proprio impegno nel campo del diritto internazionale a favore della pace, della stabilità e del rispetto del diritto internazionale umanitario, la Svizzera esorta regolarmente tutte le parti in causa a rispettare gli obblighi assunti e a partecipare ai  negoziati condotti per la pacificazione e per il miglioramento della situazione umanitaria.


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali Svizzera – Israele
Relazioni bilaterali Svizzera – Autorità Palestinese
DSC: Territori palestinesi occupati
Viaggio in Vicino Oriente


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri