Inizio pagina

Comunicato stampa, 13.12.2021

Lunedì 13 dicembre 2021 la Commissione intergovernativa franco-germano-svizzera per la cooperazione transfrontaliera nella regione del Reno superiore si è riunita per la sua 30a sessione. Sotto la presidenza della Germania, sono stati affrontati in videoconferenza numerosi argomenti comuni, tra cui la lotta contro le pandemie e questioni relative ai trasporti e ai frontalieri.

È dal 1975 che Francia, Germania e Svizzera si incontrano nel quadro della Commissione intergovernativa per la cooperazione transfrontaliera nella regione del Reno su-periore al fine di discutere importanti questioni comuni locali e trovare possibili soluzioni ai problemi.

La 30a sessione è servita per un dialogo trilaterale costruttivo su una serie di temi comuni, come la lotta contro le pandemie, la formazione professionale e questioni relative ai trasporti, all’energia e ai frontalieri. L’incontro è stato anche l’occasione per presentare i risultati del congresso «Pandemie am Oberrhein – passende Lösungsansätze für eine Metropolregion» (Pandemia nella regione del Reno superiore: soluzioni appropriate per una regione metropolitana), organizzato dalla Conferenza regionale del Reno superiore (Oberrheinkonferenz, ORK) lo scorso novembre.

Preziosa occasione per curare le relazioni
Le delegazioni dei tre Paesi sono guidate da esponenti dei rispettivi ministeri degli esteri e sono composte da rappresentanti di alto livello della regione. La delegazione svizzera di quest’anno è stata guidata dall’ambasciatore Pietro Piffaretti, responsabile delle relazioni bilaterali all’interno della Divisione Europa del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Ne hanno fatto parte anche Beat Jans, presidente del Governo del Cantone di Basilea Città, e Kathrin Schweizer, consigliera di Stato del Cantone di Basilea Campagna.

Il dialogo trilaterale tra i tre Paesi confinanti vanta una lunga tradizione e, dal punto di vista della Svizzera, è una preziosa occasione per curare le relazioni con Germania e Francia. Inoltre, l’incontro ha messo nuovamente in luce l’eccellente cooperazione in Svizzera tra la Confederazione e i Cantoni nelle questioni transfrontaliere.

Origine nell’«Accordo di Bonn»
La cooperazione transfrontaliera istituzionalizzata nella regione del Reno superiore ha una lunga storia e, nel corso degli anni, è stata ulteriormente consolidata. La Commissione intergovernativa franco-germano-svizzera per il Reno superiore è stata istituita sulla base dell’«Accordo di Bonn» del 22 ottobre 1975, rinnovato con l’«Accordo di Basilea» del 21 settembre 2000.

La Commissione intergovernativa è l’interfaccia tra la Conferenza regionale del Reno superiore (Oberrheinkonferenz, ORK) e i rispettivi Governi nazionali. La Commissione intergovernativa ha il mandato di facilitare l’esame e la risoluzione delle questioni di vicinato sul Reno superiore e si occupa principalmente delle problematiche di cooperazione transfrontaliera che non possono essere risolte a livello regionale dall’ORK. La presidenza è a rotazione annuale e l’anno prossimo sarà assunta dalla Svizzera.


Informazioni supplementari:

Conferenza del Reno superiore (Oberrheinkonferenz, ORK, de)
Presidenza svizzera dell’ORK 2022 (de)


Indirizzo per domande:

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel. Servizio di comunicazione: +41 58 462 31 53
Tel. Servizio stampa: +41 58 460 55 55
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 58 462 31 53