Inizio pagina

Articolo, 09.12.2016

È disponibile un breve filmato sulla strategia diritti dell’uomo del DFAE 2016-2019, che riassume in dieci minuti l’impegno della Svizzera nel promuovere il rispetto dei diritti umani.

Una donna e vari bambini seduti sugli scalini all’entrata di una casa.
Le questioni inerenti ai diritti dell’uomo diventano sempre più complesse. ©

Sono poche le situazioni o crisi politiche che si evolvono senza che la dimensione dei diritti umani abbia una parte preponderante. Nonostante l’imponente architettura giuridica, il rispetto dei diritti umani nel mondo è ancora carente. Gli Stati autoritari e la persistenza di conflitti armati servono da incubatori per una inedita radicalizzazione di natura violenta e contribuisce all’incremento dei flussi migratori. Le questioni attinenti ai diritti umani sono sempre più complesse e gli attori non statuali svolgono un ruolo sempre più importante.

Il filmato sulla strategia del DFAE raccoglie le testimonianze di operatori e partner chiave della Svizzera nell’attuazione della sua politica sui diritti umani. Per quanto divergenti, le prospettive dei rappresentanti statali, delle organizzazioni internazionali, della società civile e del settore privato si ritrovano in una stessa constatazione: il rispetto dei diritti umani è una condizione indispensabile per garantire una sicurezza, una pace e uno sviluppo economico veramente durevoli. La promozione dei diritti umani concorre alla tutela di tutti gli interessi della politica estera della Svizzera.

Ultima modifica 26.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 (0) 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 (0) 58 462 31 53