Inizio pagina

Berna, Comunicato stampa, 05.05.2011

La presidente della Confederazione, Micheline Calmy-Rey, ha ricevuto YANG Jiechi, ministro degli affari esteri cinese, nella residenza del Lohn a Kehrsatz in occasione di una visita ufficiale di lavoro. I due ministri hanno passato in rassegna varie tematiche bilaterali e internazionali. L’incontro è stato seguito da un’escursione a Spiez e sul lago di Thun.

La presidente della Confederazione, Micheline Calmy-Rey, ha ricevuto il ministro degli affari esteri della Repubblica popolare di Cina nella residenza del Lohn a Kehrsatz in occasione di una visita ufficiale di lavoro. La presidente era accompagnata dai segretari di Stato per gli affari esteri, per le questioni finanziarie internazionali e per l’educazione e la ricerca, Peter Maurer, Michael Ambühl e Mauro Dell’Ambrogio, come pure da un alto rappresentante della Segretaria di Stato dell’economia (SECO). La visita si colloca nel quadro del dialogo politico iniziato nel giugno 2010 dalla consigliera federale Micheline Calmy-Rey a Pechino allo scopo di approfondire le relazioni tra i due paesi.

Al centro dei colloqui vi erano le relazioni bilaterali in generale, le principali questioni internazionali e la situazione in Medio e Vicino Oriente. Tra i temi di attualità si è discusso dei negoziati su un accordo di libero scambio e della questione dei diritti umani. Nel corso dell’incontro, i due ministri hanno affrontato una serie di argomenti attuali, segnatamente in materia scientifica, finanziaria, di proprietà intellettuale e di migrazione.

In campo multilaterale, sono stati illustrati alla Cina i contributi della Svizzera ai dibattiti del G-20. In qualità di piazza finanziaria di prim’ordine, la Svizzera emette proposte nel campo monetario e della lotta contro la corruzione.

L’incontro è stato preceduto da una visita al centro storico di Berna. Il ministro cinese desiderava infatti visitare questa zona che è classificata nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. I colloqui si sono terminati con un’escursione e pranzo a bordo di una nave sul lago di Thun.

Le relazioni bilaterali tra la Svizzera e la Cina sono dinamiche e varie. Lo scorso anno sono state segnate dal 60° anniversario del riconoscimento della Repubblica popolare di Cina da parte della Svizzera, nonché da numerosi incontri a livello politico e tecnico.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 (0) 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 (0) 58 462 31 53