Inizio pagina

Berna, Comunicato stampa, 11.05.2011

In data odierna, il Consiglio federale ha deciso di prorogare il credito per le azioni volontarie a favore del diritto internazionale per il periodo 2012-2015. Tale credito, pari al massimo a 1,5 milioni di franchi annui, consente alla Svizzera di rendere concreto il suo tradizionale impegno a favore del diritto internazionale pubblico e di sostenere in modo mirato progetti relativi.

Da sempre, la Svizzera si adopera affinché le relazioni internazionali siano rette dal diritto e non dalla forza. A tal fine partecipa attivamente allo sviluppo del diritto internazionale pubblico. Il credito destinato alle azioni volontarie a favore del diritto internazionale costituisce uno strumento prezioso per intervenire in tale ambito. La sua proroga, decisa oggi dal Consiglio federale, permette alla Svizzera di proseguire questo suo impegno.

Il credito è impiegato per sostenere progetti specifici presentati da organizzazioni intergovernative, centri di ricerca, università, organizzazioni non governative e altre istituzioni della società civile. I progetti sostenuti riguardano per esempio il diritto internazionale umanitario, la giurisdizione penale internazionale oppure i diritti dell'uomo, e sono intesi a promuovere la codificazione e un maggior rispetto del diritto internazionale.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 28.01.2022

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 (0) 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 (0) 58 462 31 53