La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey alla Conferenza internazionale sulla restituzione degli averi di origine illecita a Parigi

Berna, Comunicato stampa, 04.06.2010

L’8 e il 9 giugno prossimi si terrà a Parigi un forum internazionale sul recupero di beni e sullo sviluppo, organizzato congiuntamente dalla Svizzera, dalla Banca mondiale e dall’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC). A rappresentare la Svizzera a questa Conferenza ci sarà la Consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

L’8 e il 9 giugno prossimi Parigi ospiterà una Conferenza dal titolo «Nessun rifugio per gli averi di origine illecita: forum internazionale sul recupero dei beni e sullo sviluppo» organizzata dalla Svizzera, dalla Banca mondiale e dall’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC).

I temi della Conferenza saranno le zone d’impunità per i prodotti della corruzione, il riciclaggio di denaro e l’insufficienza dei meccanismi di controllo finanziario. Saranno inoltre discusse misure volte ad arrestare la massa dei capitali in fuga dai Paesi in via di sviluppo. 

La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), prenderà parte a questa riunione.   

Negli ultimi quindici anni la Svizzera ha restituito ai Paesi di provenienza oltre 1,7 miliardi di franchi sottratti da persone politicamente esposte quali Sani Abacha, Ferdinand Marcos e Vladimiro Montesinos. Questo risultato è stato possibile grazie all’ordinamento giuridico della Svizzera basato sull’assistenza giudiziaria internazionale e alla volontà politica del nostro Paese di evitare che la piazza finanziaria diventi un rifugio per il denaro di politici corrotti. In tale ambito la Svizzera riveste il ruolo leader a livello internazionale.


Informazioni supplementari:

Ulteriori informazioni sull’impegno della Svizzera in tale settore
Worldbank


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri