Liberazione di un ostaggio svizzero in Ciad

Berna, Comunicato stampa, 16.06.2010

Il DFAE è sollevato per la liberazione di un collaboratore svizzero della ONG britannica Oxfam, che era stato rapito in Ciad il 6 giugno 2010.

Il 15 giugno le autorità nell’Est del Ciad hanno liberato un cittadino svizzero dalle mani dei suoi sequestratori. Il cittadino svizzero, collaboratore dell’ONG britannica Oxfam, era stato rapito il 6 giugno nell’Est del Paese. 

Il 7 giugno il DFAE ha organizzato una taskforce interdipartimentale, che da allora ha lavorato con il massimo impegno per ottenere la liberazione. Durante l’intero periodo del rapimento, il DFAE si è tenuto in stretto contatto con le autorità del Ciad, con l’ONG Oxfam e con le autorità britanniche. Le autorità del Ciad stanno verificando le circostanze in cui è avvenuto il rapimento. 

Il DFAE ringrazia le autorità del Ciad per gli sforzi profusi, che hanno portato alla rapida e sicura liberazione del collaboratore di Oxfam.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri