Joseph Deiss è presidente della 65a sessione dell’Assemblea generale dell’ONU

Berna, Comunicato stampa, 11.06.2010

Venerdì a New York l’Assemblea generale dell’ONU ha eletto per acclamazione il già consigliere federale Joseph Deiss a presidente della 65a sessione dell’Assemblea generale dell’ONU. La presidente della Confederazione Doris Leuthard ha inviato a Joseph Deiss le sue congratulazioni scritte a nome del Consiglio federale e ha definito l’elezione “un grande onore per la Svizzera”. La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, attualmente a New York, ha parlato di un segno di riconoscimento importante a livello internazionale dell’impegno profuso dalla Svizzera in seno all’ONU.

“A nome del Consiglio federale porgo le mie più vive congratulazioni per la brillante elezione”, ha dichiarato la presidente della Confederazione Doris Leuthard nella sua lettera al già consigliere federale Joseph Deiss. “Questa elezione è un grande onore per la Svizzera e testimonia l’alta considerazione riservata al Suo impegno personale che ha portato all’adesione del nostro Paese all’ONU nel 2002”. 

Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE, attualmente a New York, ha sottolineato da parte sua che “l’elezione a soli otto anni dall’entrata della Svizzera nell’ONU nel 2002 rappresenta un riconoscimento internazionale dell’impegno profuso dalla Svizzera per la promozione della sicurezza e della pace nella comunità internazionale. 

La presidenza dell’Assemblea generale dell’ONU, l’organo più importante delle Nazioni Unite accanto al Consiglio di sicurezza, è un incarico prestigioso e impegnativo. Il gruppo regionale occidentale (WEOG), incaricato per turno di nominare il presidente della 65a sessione dell’Assemblea generale della Nazioni Unite, ha designato lo scorso dicembre a New York il già consigliere federale Joseph Deiss quale proprio candidato ufficiale. Nella votazione interna al WEOG Joseph Deiss ha prevalso sul già ministro degli esteri belga e commissario europeo Louis Michel. 

Joseph Deiss entrerà in carica il 14 settembre 2010. Uno dei primi compiti del suo mandato annuale sarà di presiedere, dal 20 al 22 settembre, l’importante incontro dell’Assemblea generale sugli obiettivi di sviluppo del Millennio. Il 23 settembre darà inoltre il via all’annuale dibattito generale. Numerosi capi di Stato e di governo parteciperanno ai suddetti eventi. 

Il presidente dell’Assemblea generale ha il compito di garantire uno svolgimento corretto e ordinato delle sedute. Egli può inoltre proporre punti da trattare e svolge il ruolo di facilitatore, provvedendo, in caso di posizioni divergenti, a creare un consenso tra gli Stati membri dell’Assemblea. 

Joseph Deiss è stato presidente della Confederazione nel 2004. In qualità di capo del Dipartimento degli affari esteri dal 1999 al 2002 ha partecipato attivamente, come responsabile in carica, all’adesione della Svizzera all’ONU. Nel 2003 ha assunto la direzione del DFE, funzione che ha mantenuto fino al suo ritiro nel 2006.

Per ulteriori informazioni:

Adrian Sollberger, portavoce DFAE, +41 79 301 62 84
Johann Aeschlimann, Consigliere d'Ambasciata, Missione permanente della Svizzera presso le Nazioni Unite, +1 917 757 33 89


Informazioni supplementari:

La Svizzera e le Nazioni Unite


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale dell