Cooperazione rafforzata con la Serbia

Berna, Comunicato stampa, 24.02.2010

La Svizzera e la Serbia firmano un Memorandum of Understanding (MoU) concernente un progetto di assistenza in materia di proprietà intellettuale.

Il segretario di Stato del Dipartimento federale degli affari esteri, Michael Ambühl, ha firmato, lunedì 22 febbraio, unitamente al vice primo ministro serbo Bozidar Djelic, incaricato dell'integrazione europea, un MoU concernente un progetto di assistenza della Svizzera in Serbia in materia di proprietà intellettuale. Un importo di 780'000 franchi è reso disponibile dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) al fine di migliorare il quadro legale, rafforzare le capacità dell'Ufficio serbo della proprietà intellettuale e promuovere le indicazioni geografiche e le denominazioni di origine controllata in Serbia.  

Questi sforzi mirano a incentivare le esportazioni serbe e a rendere più attrattiva la Serbia agli occhi degli investitori, inclusi quelli svizzeri. Come ricordato dal vice primo ministro Djelic in una dichiarazione alla stampa successiva alla firma del MoU, la Svizzera figura fra i principali donatori in Serbia, con oltre 300 milioni di CHF investiti dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dalla SECO a partire dal 1991. 

La visita del segretario di Stato Michael Ambühl si è iscritta nel quadro delle consultazioni politiche tra la Svizzera e la Serbia, le quali hanno permesso ai due Paesi di riaffermare l'eccellenza delle loro relazioni. Fra i temi affrontati figurano il sostegno della Svizzera all'integrazione europea della Serbia, la cooperazione in seno alle istituzioni finanziarie internazionali e le relazioni bilaterali. Il segretario di Stato Ambühl è stato ricevuto dal suo omologo serbo, Mirko Stefanovic, nonché dal governatore della Banca nazionale di Serbia, Radovan Jelasic, e dal segretario di Stato alle finanze, Slobodan Ilic.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale dell