Inizio pagina

Relazioni bilaterali Svizzera–Ghana

La Svizzera e il Ghana intrattengono da lungo tempo buone relazioni, basate su scambi proficui per entrambi. Il fulcro di queste relazioni è la cooperazione in ambito economico e ambientale.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Svizzera ha elaborato e approvato una strategia per l’Africa subsahariana per il periodo 2021-2024.

Il Ghana rientra nella categoria delle cosiddette «leonesse economiche», ossia di quei Paesi africani che presentano un grande potenziale economico, in particolare in termini di investimenti e di scambi commerciali, e hanno una crescita dinamica.

La Svizzera e il Ghana hanno concluso accordi bilaterali sulla promozione e la protezione reciproca degli investimenti (1991), sulle doppie imposizioni in materia fiscale (2008) e sulla proprietà intellettuale (2010). Nel 2020 è stato inoltre firmato un accordo di cooperazione in ambito climatico (secondo l’art. 6 dell’Accordo di Parigi).

Strategia Africa subsahariana 2021–2024 (PDF, 48 Pagine, 3.1 MB, Italiano)

Banca dati dei trattati internazionali

Accordi che attuano l’articolo 6 dell’Accordo di Parigi

Cooperazione economica

Il Ghana è un importante partner commerciale della Svizzera in Africa. Nel 2020 il volume degli scambi tra i due Paesi è stato di 2,9 miliardi CHF, di cui più del 97% è rappresentato dall’importazione di oro ghaniano in Svizzera. In questo contesto, il nostro Paese si adopera per migliorare il rispetto dei diritti umani nell’estrazione delle materie prime in Ghana. Il Ghana è anche il principale fornitore di cacao della Svizzera. Per quanto riguarda la sostenibilità, la Svizzera sostiene la piattaforma per un cacao sostenibile che investe in progetti nel Paese africano.

Le esportazioni svizzere verso il Ghana sono costituite principalmente da prodotti farmaceutici e macchinari.

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise SGE

Cooperazione nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione

I ricercatori e gli artisti ghaniani possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Borse d’eccellenza della Confederazione Svizzera per ricercatori e artisti stranieri SEFRI

Promozione della pace e sicurezza umana

La Svizzera è uno dei tre sponsor principali del Kofi Annan International Peacekeeping Training Centre (KAIPTC) di Teshie (Accra), dove dal 2006 insegnano vari membri dell’Esercito svizzero. Il sostegno della Svizzera permette al KAIPTC di svolgere la propria funzione di centro di competenza nell’ambito della promozione civile e militare della pace. Il centro si occupa di ricerca e offre programmi di formazione. Dal 2003 il KAIPTC ha tenuto oltre 170 corsi nei più disparati settori del mantenimento della pace.

Kofi Annan International Peacekeeping Training Centre (en)

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Dal 2010 il Ghana figura tra i Paesi a reddito medio (middle income country). Rientra tra i Paesi prioritari per la cooperazione economica della Segreteria di stato dell’economia (SECO), che sostiene il Ghana soprattutto per renderlo resiliente e autonomo. Gli ambiti tematici prioritari sono i seguenti:

  • promuovere condizioni quadro interessanti per una crescita sostenibile;
  • sostenere le iniziative volte a creare un maggior numero di posti di lavoro di migliore qualità e opportunità di reddito dignitose.

Informazioni sul Paese, Segreteria di Stato dell’economia SECO (fr)

Le svizzere e gli svizzeri in Ghana

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2020 in Ghana risiedevano 375 cittadini svizzeri e in Svizzera 1298 cittadini ghaniani.

Storia delle relazioni bilaterali

La Svizzera riconosce la Repubblica del Ghana dal 6 marzo 1957, giorno di proclamazione dell’indipendenza. Nello stesso anno i due Paesi avviano relazioni diplomatiche.

La presenza svizzera in Ghana affonda però le sue radici ben più in là nella storia: infatti, alcuni membri della Missione di Basilea si stabiliscono nell’allora Costa d’Oro già nel 1828. Il lavoro della Missione continua ancora oggi nella chiesa presbiteriana del Ghana, nelle sue scuole e nei suoi ospedali. Sono stati inoltre i missionari a introdurre la coltivazione del cacao nel Paese africano. Oggi la Svizzera importa dal Ghana il 47% del cacao di cui ha bisogno.

Ghana, Dizionario storico della Svizzera

Documenti diplomatici svizzeri, Dodis

Ultima modifica 26.01.2022

+41 800 24-7-365 / +41 58 465 33 33

La Helpline DFAE funge da interlocutore per rispondere alle domande riguardanti i servizi consolari.

365 giorni all'anno - 24 ore su 24

helpline@eda.admin.ch

Skype: helpline-eda

Fax +41 58 462 78 66

vCard Helpline DFAE (VCF, 5.5 kB)

Twitter

Chiamata gratuita dall’estero con Skype: helpline-eda

Se l’applicazione Skype non è installata sul computer o sullo smartphone apparirà un messaggio di errore. In tal caso installare l’applicazione cliccando sul link seguente: Download Skype