Validi il:
Diffusi il: 20.03.2019

Aggiornamenti dei capitoli: Pericoli locali specifici (Regione di confine con la Thailandia) e Criminalità (rapimenti con richieste di riscatto)


Consigli di viaggio – Malaysia

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

Il Paese è sostanzialmente stabile. Tuttavia, ci sono alcune tensioni politiche.
Non si possono escludere scontri violenti con le forze di sicurezza.

Non si possono escludere attacchi terroristici in tutto il Paese. Alla fine di giugno 2016, un attentato davanti ad un locale notturno di Puchong alla periferia di Kuala Lumpur ha provocato parecchi feriti.
Prestare attenzione anche alla rubrica terrorismo e sequestri.

Terrorismo e sequestri

Si sconsigliano i viaggi turistici e tutti gli altri viaggi non urgenti lungo le coste nel Nord e nell’Ovest della provincia di Sabah e nelle isole adiacenti in seguito all'elevato rischio di rapimento (vedi il capitolo Pericoli locali specifici).

Si raccomanda di informarsi tramite i media e l'operatore turistico sulla situazione di sicurezza attuale prima del viaggio e durante il soggiorno. Evitare manifestazioni e assembramenti di qualsiasi tipo.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Provincia di Sabah:
Nel Mare di Sulu sono attivi gruppi terroristici con base nelle Filippine. Nei distretti con sbocco sul mare situati sulla costa orientale e settentrionale della provincia di Sabah, comprese le isole antistanti, esiste un elevato rischio di sequestri per le persone indigene e straniere. Nel 2018, le autorità Malesi sono riuscite a sventare numerosi sequestri pianificati. Esempi di sequestri:

  • a metà settembre 2018, due pescatori sono stati rimossi dalla loro imbarcazione al largo della costa di Semporna;
  • ad inizio novembre 2016, dei terroristi hanno attaccato la barca di una coppia tedesca nel sud del Mare di Sulu. La donna è stata uccisa e l'uomo è stato rapito;
  • il numero dei rapimenti di membri dell'equipaggio di navi mercantili e pescherecci è aumentato drammaticamente nel 2016;
  • maggio 2015: sono state rapite due persone da un ristorante sulla costa fuori da Sandakan.

In primavera 2013, un violento conflitto tra le forze di sicurezza malesi e gruppi armati provenienti dall'arcipelago di Sulu ha causato diversi morti. Le autorità malesi hanno perciò istituito una zona di sicurezza (Eastern Sabah Security Zone). Essa comprende i distretti di Kudat, Kota Marudu, Pitas, Beluran, Sandakan, Kinabatangan, Lahad Datu, Kunak, Semporna, Tawaue le isole al largo della costa, compreso Sipadan.
La situazione si è notevolmente calmata.
Le forze di sicurezza mettono in guardia contro gli infiltrati armati in queste aree costiere. Sono quindi da prevedere ulteriori attacchi dall'arcipelago di Sulu verso le regioni orientali della provincia di Sabah.

Si sconsigliano i viaggi turistici e tutti gli altri viaggi non urgenti lungo le coste settentrionali e orientali della provincia di Sabah e nelle isole adiacenti in seguito all'elevato rischio di sequestri.
Nelle rimanenti regioni della provincia di Sabah si raccomanda la massima prudenza e di rivolgersi presso la propria agenzia di viaggi o presso le autorità locali per ottenere informazioni sugli sviluppi della situazione. Attenersi alle disposizioni emanate dalle autorità di sicurezza malesi e rimanere in contatto con la propria agenzia di viaggi.

Regione di confine con la Thailandia:
La situazione di sicurezza tesa nelle province meridionali della Thailandia sta interessando anche la zona di confine. Si raccomanda la massima prudenza durante i viaggi in tutta la regione di confine e di informarsi presso il proprio operatore turistico o presso le autorità locali in merito all’attuale situazione di sicurezza.

Criminalità

Borseggi e furti sono segnalati sempre più spesso principalmente nelle città e nei centri turistici. Gli scippi sono perpetrati essenzialmente per mezzo di motociclette. Si verificano anche rapimenti con richieste di riscatto. Si raccomanda inoltre di osservare le misure di prudenza seguenti:

  • non indossare oggetti di valore (orologi, gioielli) e portare con sé poco denaro;
  • negli alberghi, depositare gli oggetti di valore nelle cassette di sicurezza dell'albergo;
  • utilizzare con prudenza la carta di credito, poiché gli abusi sono molto diffusi, anche in alberghi, ristoranti e duty free shop all'aeroporto;
  • rifiutare inviti da sconosciuti e guardarsi dalle persone che con ogni pretesto invitano i turisti a casa propria, forzandoli in pratica a giocare a soldi; in tal caso, le perdite possono raggiungere le migliaia di franchi;
  • si sono registrati vari casi di decesso o di gravi danni di salute in seguito al consumo di alcool illegale adulterato. Ciò è successo principalmente a Selangor, Kuala Lumpur e a Perak. Nel dubbio, consumare alcolici solo nei grandi alberghi internazionali o acquistarli nei grandi negozi dove vendono alcolici importati. Informarsi presso la propria guida turistica o persona di fiducia in loco, dove si possono acquistare bibite prodotte legalmente;
  • usare prudenza con le conoscenze occasionali in bar e ristoranti. Nei bar non accettare bibite o vivande da sconosciuti né lasciarle incustodite. Può succedere che vengano drogate al fine di stordire e derubare la vittima.

Nelle acque circostanti si sono più volte verificati attacchi di pirateria. Prestare attenzione alle informazioni specifiche:
Pirateri marittima

Trasporti e infrastrutture

Si guida sulla sinistra. Sebbene lo stato delle strade sia generalmente buono, il rischio di incidente è elevato (velocità eccessiva e guida non disciplinata, soprattutto da parte dei motociclisti). Principalmente nell'interno del Paese la manutenzione dei traghetti e delle imbarcazioni da escursione è pessima e inaffidabile.

Disposizioni giuridiche specifiche

La legislazione può variare fortemente nelle singole province, fra l'atro per quanto riguarda la vendita e il consumo di alcol. Per le questioni riguardanti il diritto di famiglia, alle persone musulmane viene generalmente applicata la Sharia. Informarsi presso conoscenti, partner commerciali locali, guide di viaggi o in hotel in merito alle normative locali in vigore. In Malaysia è inflitta la pena della fustigazione per alcuni reati.

È vietato per esempio proferire dichiarazioni (anche nelle reti sociali) o commettere atti che denigrano o offendono in qualsiasi forma lo Stato, le sue istituzioni, le sue più alte cariche o i suoi simboli come la bandiera nazionale.

Tra i delitti contro la moralità pubblica figurano gli atti omosessuali.

Le infrazioni alla legislazione sugli stupefacenti sono punite con estrema severità, già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga, o addirittura con la pena di morte.

La pena capitale può anche essere inflitta per certi altri crimini, per esempio il possesso e l'importazione di armi da fuoco e munizioni.

Le condizioni di detenzione sono notevolmente peggiori rispetto a quelle in Svizzera.

Particolarità culturali

La Malaysia è un Paese prevalentemente musulmano. Si consiglia di adeguare l'abbigliamento e il comportamento agli usi locali, soprattutto al di fuori dei grossi agglomerati e dei luoghi turistici. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari.

Nei matrimoni tra straniere/i e Malesi di fede musulmana occorre prestare attenzione alle regole comportamentali e alle leggi islamiche. Il marito ha ad esempio il diritto, in caso estremo, di vietare l'uscita dal Paese alla propria moglie e ai propri figli, indipendentemente dalla loro nazionalità.

Pericoli naturali

La Malaysia si trova in zona sismica (terremoti e maremoti). Il sudest asiatico è una zona a rischio terremoti, che sono all’origine degli tsunami. La Malaysia potrebbe esserne colpita.
Indian National Centre for Ocean Information Services (INCOIS)

Durante il periodo dei monsoni, il Paese è spesso colpito da violenti alluvioni che possono causare frane e inondazioni (monsone nord-est: da novembre a marzo; monsone sud-ovest: da giugno a ottobre).

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata di Svizzera a Kuala Lumpur.

Assistenza medica

L'assistenza medica è garantita in tutte le città; nelle zone rurali più remote potrebbe essere lacunoso. Le persone con un fattore Rhesus negativo, in alcune circostanze potrebbero non disporre di trasfusioni con sangue compatibile. Gli ospedali esigono dai pazienti stranieri il pagamento immediato del trattamento.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Indirizzi utili

Prescrizioni doganali: Royal Malaysian Customs Department > Travellers

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Kuala Lumpur

Centro consolare regionale a Bangkok, Thailandia

Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.