Una previdenza sanitaria accessibile a tutti

Progetto concluso
Sessione di registrazione al sistema previdenziale nella regione di Dodoma in Tanzania
Sessione di registrazione al sistema previdenziale nella regione di Dodoma in Tanzania. © DSC SDC

Dagli anni 1960, la DSC si impegna per il miglioramento della sanità in Tanzania. Uno degli elementi di maggiore importanza, oltre a promuovere l'accesso a cure qualitativamente migliori e a tenere conto delle effettive esigenze della popolazione, è l'istituzione di un fondo comunitario. Questo sistema previdenziale è stato concepito per offrire assistenza anche ai più indigenti.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Tanzania
Sanità
Governance
Rafforzamento dei sistemi sanitari
Assistenza sanitaria primaria
Decentralizzazione
01.02.2010 - 31.03.2016
CHF 11'191'000

Nel 1999 la Tanzania ha avviato un ambizioso programma di riforma del suo sistema sanitario per dotarsi di servizi più efficienti. A tal fine, ha rivisto interamente le attività di gestione e di finanziamento, introducendo un sistema di ripartizione dei costi tra istituzioni pubbliche, donatori e beneficiari. Il finanziamento della sanità è una delle sfide principali per lo sviluppo sostenibile.
Il miglioramento del sistema sanitario necessita interventi mirati nell’ambito della domanda e dell'offerta dei servizi sanitari. Per questo motivo, il programma di promozione e potenziamento del sistema sanitario della DSC mette in primo piano sia il sistema di previdenza sanitaria comunitario e la promozione della salute all'interno dei villaggi (domanda) sia la fornitura di medicinali e la manutenzione delle infrastrutture (offerta).

Il ruolo centrale delle assicurazioni malattia
La DSC sostiene la ristrutturazione dei fondi comunitari per la sanità nell'intento di trasformarli in veri e propri sistemi di previdenza in caso di malattia. Ogni membro delle famiglie registrate riceve una tessera elettronica che gli consente di accedere gratuitamente alle cure somministrate nei centri di salute pubblica della regione. In passato, i pazienti avevano accesso a questi servizi solo nel centro sanitario presso cui erano registrati. Tra luglio 2012 e dicembre 2013, 33 000 famiglie hanno aderito al nuovo sistema previdenziale; i premi riscossi ammontano a circa 230 000 franchi. Il miglioramento di queste assicurazioni riveste un ruolo fondamentale per il potenziamento del sistema sanitario in Tanzania.
Il nuovo programma, lanciato in seguito alla domanda delle autorità nazionali locali e promosso dalle autorità politiche e amministrative locali, è considerato un progetto pilota finalizzato a testare il funzionamento del sistema dei fondi comunitari per la sanità. Se il modello si rivela efficace, sarà esteso anche ad altre regioni del Paese.

Scorta di medicinali e manutenzione delle infrastrutture
Per aumentare il numero di utenti, assicurando così la sostenibilità della previdenza, è necessario offrire servizi di qualità. Pertanto, sono stati presi in considerazione i fattori che influiscono direttamente sul buon funzionamento dei servizi, come la conservazione in buone condizioni delle infrastrutture e del materiale di cura o l'accesso facilitato ai medicinali. La DSC ha messo in atto un sistema decentralizzato per il rifornimento di medicinali in collaborazione con il settore privato. Un fornitore è stato selezionato e incaricato di intervenire qualora il servizio pubblico esaurisca le proprie scorte. Inoltre, ogni distretto ha designato due tecnici responsabili della manutenzione delle infrastrutture. La DSC offre loro supporto tecnico e corsi di formazione.

Cure adeguate alle reali esigenze
È possibile ottenere miglioramenti nel settore della salute solo se si investe nella sensibilizzazione della popolazione su questo tema. Le campagne informative sull'accesso alle cure generano importanti cambiamenti nel comportamento delle persone. La DSC ha condotto consultazioni in 110 villaggi della regione di Dodoma per aiutare gli abitanti a individuare i principali problemi di salute di cui soffrono e a sviluppare i primi approcci risolutivi. In un secondo momento, la DSC sostiene, congiuntamente alle autorità sanitarie pubbliche, l'attuazione dei piani d'azione elaborati dagli abitanti dei villaggi. Per adeguare i servizi sanitari alle esigenze reali della popolazione è fondamentale la partecipazione dei rappresentanti delle comunità che, coinvolti nella gestione delle strutture, ma anche nelle attività di prevenzione delle malattie, si trasformano in veri e propri fautori del cambiamento. Ciò ha un grande impatto sul miglioramento della salute e del benessere generale della popolazione tanzaniana.

50 anni d'impegno
La Svizzera porta avanti il suo impegno nel Paese dagli anni 1960 e, favorendo l'accesso alle cure e lottando contro la diffusione di malattie come la malaria, riveste un ruolo chiave nel settore sanitario. Le persone a rischio come i bambini, le donne e gli anziani, meritano un'attenzione particolare. La promozione e il finanziamento delle cure rientrano anche tra le sue priorità.