Colombia

Le priorità tematiche della DSC in Colombia vertono sulla fornitura di servizi di base, sulla protezione delle vittime del conflitto, ma anche sull'accesso all'acqua, alla gestione e al risanamento idrico.

Cartina della Colombia
© DFAE

Nel 2012, il Governo colombiano ha annunciato l'avvio di negoziati per mettere fine al conflitto con i guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie di Colombia (FARC). Il processo ha dato adito all'adozione d’iniziative legislative come la legge per la restituzione delle terre alle vittime del conflitto. I negoziati hanno suscitato un'eco positiva a livello nazionale e internazionale, ma vi sono ambienti che ancora vi si oppongono e la violenza organizzata rimane un tema d'attualità nel Paese. Le attività della DSC si concentrano principalmente sulla preoccupante situazione umanitaria delle vittime del conflitto. La sua strategia generale mira ad accompagnare i processi per superare il conflitto armato e sostenere la riconciliazione. Si fonda su varie modalità di cooperazione, come il partenariato bilaterale e multilaterale e gli interventi diretti.

Aiuto umanitario

Servizi di base per la popolazione vittima del conflitto

L'aiuto umanitario d'emergenza soddisfa i bisogni elementari delle popolazioni colpite dal conflitto, cercando di garantire, in particolare, l'accesso all'acqua potabile, la sicurezza alimentare e le cure di base. In questo modo è possibile offrire i mezzi di sussistenza necessari alle popolazioni vulnerabili, consolidare le loro capacità istituzionali od organizzative per permettere loro di partecipare ai processi di riconciliazione. La DSC è particolarmente attiva a livello rurale.

Aiuto Umanitario

Governance fondiaria

Protezione delle vittime del conflitto: processo di restituzione delle terre

Adottata nel 2011, la legge sulle vittime e sulla restituzione delle terre prevede vari meccanismi di protezione in favore della popolazione civile. Questi meccanismi si ispirano all'approccio «Do no harm» («Non nuocere»), che vigila affinché l'aiuto fornito non diventi una fonte di conflitto supplementare tra le parti. Concretamente, questo approccio è articolato in tre punti:

  • il consolidamento istituzionale;
  • lo sviluppo delle capacità individuali;
  • la gestione delle conoscenze.

Il Ministero dell'agricoltura colombiano è incaricato di applicare la legge conformemente a questo approccio, con il sostegno tecnico dell'Università nazionale di Colombia e l'organizzazione americana «CDA-Collaborative Learning Projects».

Impegno in contesti fragili e prevenzione di conflitti armati

Acqua

Garantire l'accesso all'acqua per le popolazioni vulnerabili, migliorare il risanamento e la gestione idrica.

La popolazione, in particolare quella nelle regioni rurali, ha diritto a un accesso durevole all'acqua. Al contempo occorre anche garantire il risanamento idrico. Nel quadro di un partenariato pubblico-privato, imprese svizzere e colombiane hanno svolto ricerche sul consumo di acqua delle economie domestiche. I risultati di questi studi hanno permesso di avviare un progetto pilota per promuovere una migliore gestione dell'acqua. Le conoscenze acquisite nella realizzazione del progetto pilota hanno permesso di lanciare, nel 2012, una seconda fase a cui partecipano sette grandi imprese colombiane. Il progetto è coordinato dal Centro nazionale per una produzione più pulita (CNPP).

L’acqua

Storia della cooperazione

Dall'aiuto umanitario al sostegno della transizione

Nel 2001, la DSC ha aperto un ufficio a Bogotà e avviato un programma umanitario per migliorare le condizioni di vita delle vittime del conflitto armato. Dal 2009, la Colombia fa parte dei Paesi prioritari per la DSC.

Progetti attuali

Oggetto 1 – 12 di 47

Una migliore assistenza sanitaria negli ospedali di Cox’s Bazar, Bangladesh

Donne, bambini e uomini in una unità chirurgica

15.05.2018 - 30.09.2019

Dall’agosto 2017 oltre 700’000 Rohingya si sono rifugiati in Bangladesh dopo la fuga dallo Stato federale birmano di Rakhine, dove sono esposti a violenza. Insieme alle persone arrivate in occasione di crisi precedenti, nel distretto di Cox’s Bazar, nel Sud del Bangladesh, vivono attualmente circa 900’000 profughi provenienti dal Myanmar. Questo enorme incremento mette a dura prova le capacità dei tre ospedali della regione. L’Aiuto umanitario della DSC sostiene gli istituti sanitari attraverso una migliore infrastruttura e formazioni nel campo delle analisi di laboratorio e della logistica.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Bangladesh
Sanità
Rafforzamento dei sistemi sanitari
SALUTE
SALUTE
Politica sanitaria e gestione amministrativa

15.05.2018 - 30.09.2019


CHF 200'000



Mozambico: meno malattie grazie a un approvvigionamento idrico e a servizi igienico-sanitari migliori

Attorniata da un gruppo di persone, un’abitante di un villaggio nella provincia di Niassa nel Nord del Mozambico aziona una nuova pompa manuale.

01.01.2018 - 31.12.2021

Nel Nord del Mozambico, un’area molto povera, numerose malattie sono da ricondurre alle condizioni precarie delle risorse idriche e del settore igienico-sanitario. La DSC sostiene gli sforzi della popolazione locale e delle autorità in quest’ambito. L’obiettivo del progetto è migliorare le condizioni di vita di mezzo milione di persone e ridurre la povertà.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mozambico
Sanità
Rafforzamento dei sistemi sanitari
SALUTE
Politica sanitaria e gestione amministrativa

01.01.2018 - 31.12.2021


CHF 7'445'000



Acqua e servizi igienico-sanitari per i rifugiati siriani e le comunità ospiti in Libano

serbatoi da 1000 litri

15.07.2017 - 15.06.2020

La crisi in Siria ha notevoli ripercussioni in Libano. Il Paese ospita infatti oltre un milione di rifugiati siriani, ma i bisogni basilari delle persone non vengono soddisfatti a causa di questo aumento demografico senza precedenti e della mancanza di infrastrutture pubbliche. La DSC fornisce supporto alla Croce Rossa Libanese per garantire ai rifugiati siriani e alle comunità che li ospitano nel governatorato di Akkar, ai confini con la Siria, l’accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari. 

Paese/Regione Periodo Budget
Libano

15.07.2017 - 15.06.2020


CHF 1'100'000



Migliori servizi pubblici in 14 comuni del Benin

Una donna stringe la mano a un uomo davanti a un cartello su cui si vede lo stemma della Svizzera e il nome dei due comuni coinvolti nella costruzione di un ponte.

01.01.2017 - 31.12.2020

Continua il decentramento dei servizi pubblici nel Benin. La DSC concentra le sue attività in questo campo in due dipartimenti del Paese. Dal 2008, data del lancio del primo programma di sostegno, sono stati fatti progressi significativi.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Benin
Decentralizzazione - governance locale - democratizzazione ( incl. obbligo di responsabilità)
GOVERNO E SOCIETÀ CIVILE
Decentralizzazione / governance locale / democratizzazione (obbligo di responsabilità incluso)

01.01.2017 - 31.12.2020


CHF 8'500'000



Puntare sulla formazione per favorire l’inserimento professionale dei giovani nelle zone rurali

Tre giovani nigerini attraversano una piantagione.

01.01.2017 - 31.12.2021

In Niger la DSC punta a rafforzare il sistema di istruzione e la formazione professionale. Oltre 1,5 milioni di giovani che vivono nelle zone rurali del Paese ne sono attualmente esclusi e il loro futuro inserimento nel mondo del lavoro dipende da un’efficace sinergia tra istruzione di base di qualità e formazioni professionali adattate alle esigenze della popolazione.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Niger

Dosso e Maradi

Vocational training
Impiego & sviluppo economico
Istruzione
Formazione professionale
Employment creation
Primary education
ISTRUZIONE
OTHER SOCIAL INFRASTRUCTURE AND SERVICES
ISTRUZIONE
Formazione professionale e sviluppo delle competenze
Politica occupazionale e gestione amministrativa
Istruzione primaria

01.01.2017 - 31.12.2021


CHF 14'500'000



Libano: istruzione e sanità in un quartiere in cui coabitano libanesi, siriani e palestinesi

Foto dell’interno di una classe con un’insegnante in piedi mentre mostra un libro a un gruppo di bambine e bambini.

01.08.2016 - 31.12.2019

Gli abitanti del quartiere di Hay el Gharbé nella zona sud di Beirut vivono in situazioni molto precarie. Dal 2012 nella zona sono arrivati anche molti profughi siriani. La DSC sostiene Tahaddi, una ONG libanese, il cui lavoro fa veramente la differenza per le persone che risiedono in questa periferia della città. Il suo centro educativo per esempio ha permesso a molte bambine e molti bambini di riprendere la scuola e di uscire dalla miseria. 

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Libano
Istruzione
Sanità
Primary education
Assistenza sanitaria primaria
ISTRUZIONE
SALUTE
SALUTE
Istruzione primaria

01.08.2016 - 31.12.2019


CHF 774'000



Lotta contro la corruzione in Kosovo

Quattro giovani sviluppatori seduti intorno a un tavolo discutono possibili soluzioni informatiche che permettano all’amministrazione comunale di garantire maggiore trasparenza.

01.05.2016 - 30.04.2020

In Kosovo la corruzione è onnipresente in seno alle istituzioni statali e contribuisce alla perdita di fiducia dei cittadini nei confronti del sistema. La DSC sostiene un progetto che mira a ovviare a questo fenomeno lottando a favore della trasparenza delle istituzioni e incitando i cittadini a denunciare le pratiche scorrette.

Paese/Regione Periodo Budget
Kosovo

01.05.2016 - 30.04.2020


CHF 2'855'500



Formazione professionale in Tunisia – Obiettivo impiego

In Tunisia un progetto della DSC permette ad alcuni giovani in cerca di occupazione di acquisire le competenze tecniche e sociali richieste nel mondo del lavoro.

01.01.2016 - 31.12.2020

Nel quadro di un apposito programma la DSC mira ad accrescere l’impiegabilità dei giovani diplomati tunisini organizzando corsi di formazione professionale che consentono loro di maturare esperienze pratiche e di acquisire il know-how richiesto nel mondo del lavoro.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Tunisia
Vocational training
Impiego & sviluppo economico
Formazione professionale
Employment creation
ISTRUZIONE
OTHER SOCIAL INFRASTRUCTURE AND SERVICES
Formazione professionale e sviluppo delle competenze
Politica occupazionale e gestione amministrativa

01.01.2016 - 31.12.2020


CHF 9'603'475



Grazie al cellulare i piccoli agricoltori vedono il proprio reddito aumentare

Una contadina mostra il suo documento d’identità Eco-Farmer.

01.06.2015 - 31.05.2019

I servizi agricoli e finanziari tramite telefono cellulare e i partenariati tra attori pubblici e privati sono oggi strumenti promettenti per raggiungere milioni di persone. Agri-Fin Mobile, un progetto che in Indonesia, Uganda e Zimbabwe offre servizi agricoli e di microfinanziamento via cellulare, raggiungerà circa 280’000 piccoli agricoltori.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mondo
Agricoltura e sicurezza alimentare
agricultural-research
Sviluppo agricolo
AGRICULTURE, FORESTRY, FISHING
AGRICULTURE, FORESTRY, FISHING
Ricerca agronomica
Sviluppo agricolo

01.06.2015 - 31.05.2019


CHF 3'000'000



Acqua pulita in Asia central - Gestire autonomamente l’approvvigionamento idrico

Ragazzini che si stanno lavando le mani.

01.01.2013 - 31.12.2019

In Uzbekistan, le zone rurali dispongono di poca acqua potabile e molti dei dieci milioni di abitanti del Paese soffrono di malattie provocate dal consumo di acqua inquinata. Un progetto finanziato dalla DSC mira a risolvere questi problemi, aiutando la popolazione ad affrontarli in maniera autonoma. Gli abitanti dei villaggi imparano infatti ad organizzarsi per garantire il proprio approvvigionamento idrico.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Uzbekistan
Acqua
Acqua potabile e strutture igieniche elementari (WASH) (til 2016)
Water sector policy
Economia dell'acqua (governance, finanza, settore privato)
WATER AND SANITATION
WATER AND SANITATION
WATER AND SANITATION
Approvvigionamento di acqua potabile e strutture igieniche elementari
Politica dell'acqua e gestione amministrativa
Politica dell'acqua e gestione amministrativa

01.01.2013 - 31.12.2019


CHF 6'157'000



Cemento ecologico per i Paesi interessati dal boom edilizio

Un operaio indiano costruisce un muro con mattoni di cemento LC3.

01.01.2013 - 31.05.2017

La DSC promuove lo sviluppo di un tipo di cemento ecologico sostenendo un gruppo di ricercatori provenienti da Svizzera, India e Cuba che sta studiando e testando le caratteristiche dell’LC3, un nuovo prodotto cementizio a bassa impronta di carbonio. Il LC3, un composto diverso dal cemento tradizionale, consente di abbattere fino al 30% le emissioni di CO2 nella filiera di produzione.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
India
Canbiamento climatico ed ambiente
biosphere-protection
PROTEZIONE GENERALE DEL AMBIENTE
Protezione della biosfera

01.01.2013 - 31.05.2017


CHF 4'092'000



SuizAgua Colombia: Water footprint put into practice

Quattro bambini presentano il diploma di "custode delle acque"

01.06.2012 - 31.05.2015

The project applies the water footprint (WFP) indicator to monitor and improve water use and to reduce the impacts of the business sector. Companies in Colombia have endorsed a corporate social and environmental responsibility plan that includes steps to improve their water management. Additionally, a multi-sector approach is used for the application of the WFP in Porce river watershed.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Switzerland
Colombia
Education
Vocational training
Integrated water resource management (watershed)
Basic life skills
Vocational training
WATER AND SANITATION
EDUCATION
EDUCATION
Water resources conservation (including data collection)
Basic life skills for youth and adults
Vocational training

01.06.2012 - 31.05.2015


CHF 1'018'000


Oggetto 1 – 12 di 47