Progetti di sviluppo e colloqui politici: il segretario di Stato del DFAE Yves Rossier in visita di lavoro in Niger

Berna, Comunicato stampa, 10.12.2015

Il segretario di Stato del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) Yves Rossier è in Niger per una visita ufficiale di tre giorni. Dal 9 all’11 dicembre 2015 sono in programma incontri con il presidente del Niger Mahamadou Issoufou, la ministra degli esteri Kané Aichatou Boulama e altri rappresentanti del Governo e della società civile. In occasione di questo viaggio il segretario di Stato ha firmato un impegno dell’ammontare di 38 milioni di franchi svizzeri per l’attuazione di vari programmi dell’aiuto allo sviluppo della Confederazione.

Il segretario di Stato Yves Rossier con la ministra degli esteri Kané Aichatou Boulama. © DFAE

Durante i colloqui con il presidente del Niger Mahamadou Issoufou, il ministro di Stato Mohamed Bazoum e la ministra degli esteri Kané Aichatou Boulama, il segretario di Stato del DFAE Yves Rossier ha sottolineato l’importanza del Niger per la sicurezza della regione nei confronti del terrorismo. Il Niger, che deve far fronte agli attacchi di Boko Haram nel Nord del Paese, fa infatti parte della coalizione regionale contro il gruppo islamista. Durante i colloqui il segretario di Stato Rossier ha ribadito anche l’importanza delle prossime elezioni presidenziali del 2016 per la stabilità del Paese. La Svizzera sostiene finanziariamente il Niger prima delle elezioni e, attraverso progetti che mirano a rafforzare il dialogo tra le varie comunità, coopera con organismi del Niger che operano in favore della stabilità e del consolidamento della pace.

Il segretario di Stato del DFAE ha informato i suoi interlocutori anche riguardo alla nuova strategia di cooperazione della Svizzera nel Niger per gli anni 2016-2019, adottata nel mese di dicembre 2015. La Svizzera continuerà a operare in tre ambiti prioritari: sicurezza alimentare, istruzione di base e formazione professionale, governance e pace per un ammontare di circa 23 milioni di franchi all’anno.

In questo contesto il segretario di Stato e la ministra degli affari esteri hanno firmato a Niamey un primo impegno per un importo di 38 milioni di franchi per l’attuazione, su un periodo di quattro anni, di vari programmi della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC). L’obiettivo di questi programmi è sostenere le collettività territoriali e i vari processi elettorali nel Paese, come pure rafforzare il settore dell’allevamento e della piccola irrigazione.

La Svizzera è attiva in Niger sin dal 1977 e sostiene il trasferimento di competenze e di risorse alle collettività territoriali per favorire in particolare il buongoverno locale. I programmi della DSC sono tesi inoltre a lottare contro l’insicurezza alimentare nel Paese, mentre l’Aiuto umanitario della Confederazione si impegna innanzitutto a favore dei profughi provenienti dalla Nigeria e dal Mali. Durante il suo viaggio Yves Rossier ha visitato progetti sostenuti dalla DSC, tra l’altro a Kara Kara, tra cui una scuola elementare e un centro per la formazione professionale.


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali tra la Svizzera e il Niger
Impegno della DSC in Niger


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri