Validi il:
Diffusi il: 03.08.2018

La valutazione sommaria è stata attualizzata. (La situazione politica rimane tesa)


Consigli di viaggio - Cambogia

Valutazione sommaria

Il partito d’opposizione Cambogia National Rescue Party (CNRP) è stato disciolto dalla Corte suprema nel 2017 e il suo leader è stato arrestato. Anche dopo le controverse elezioni parlamentari e la vittoria del partito governativo Partito Popolare Cambogiano (Cambodian People’s Party, CPP) alla fine di luglio 2018, la situazione politica rimane tesa.

In Cambogia lo stato della sicurezza può cambiare molto rapidamente. Tensioni politiche e sociali hanno ripetutamente condotto a proteste e in parte a scioperi e blocchi stradali accompagnati da scontri violenti.

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche in Cambogia. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Si raccomanda d'informarsi tramite i media, prima e durante il viaggio sull'evolversi della situazione. Sono da evitare le dimostrazioni, le manifestazioni politiche e in generale i grandi assembramenti di qualunque genere. Attenersi alle istruzioni emanate dalle autorità locali.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

La Cambogia è fra i Paesi con più mine al mondo, residui della guerra civile 1970-1975; ad esserne maggiormente colpite sono le province lungo la frontiera tailandese (compresa la provincia di Siem Reap). Nelle regioni orientali di frontiera vi sono ancora bombe inesplose, risalenti alla guerra del Vietnam. Si raccomanda di limitarsi alle zone turistiche e di percorrere solo strade molto trafficate. Anche nelle visite individuali dei templi di Angkor Wat si raccomanda di seguire scrupolosamente i percorsi indicati.

Regione di confine con la Thailandia: Tra il 2008 e il 2011 hanno avuto luogo ripetuti arresti e scontri ai templi di Preah Vihear (nell’omonima provincia cambogiana), di Ta Kwai e di Ta Muen (nella provincia thailandese Surin). In novembre 2013, la corte internazionale di giustizia ha confermato che il tempio di Preah Vihear appartiene alla Cambogia. Da allora, le tensioni nella zona di frontiera si sono leggermente placate, ma il conflitto non è ancora risolto. Sporadici scontri non sono da escludere.  Esiste una zona di esclusione militare sul versante thailandese dei templi di Preah Vihear, Ta Kwai e Ta Muen. Si raccomanda la massima prudenza nei viaggi in tutta la zona di confine e di informarsi presso la propria agenzia di viaggio o presso le autorità locali in merito all’attuale situazione di sicurezza.

Criminalità

La criminalità è relativamente alta a causa della povertà generale. Si sono ripetutamente verificati piccoli atti di stampo criminale nei confronti del commercio locale e di persone private. I turisti sono spesso vittime di furti, in particolare a Phnom Penh, Sihanoukville, Siem Reap e nelle regioni più visitate dai turisti. In casi isolati si registrano anche rapine a mano armata nonché reati sessuali e altri reati violenti.

Si raccomanda di osservare le seguenti misure precauzionali:

  • informarsi presso gli organizzatori del viaggio, all'albergo o presso i partner commerciali in merito alla situazione locale; principalmente se vi sono quartieri da evitare;
  • non portare oggetti di valore (gioielli, orologi ecc.) e tenere con sé solo piccole quantità di denaro;
  • depositare i documenti nella cassetta di sicurezza dell'albergo. Portare comunque sempre con sé una fotocopia del passaporto;
  • evitare le passeggiate notturne anche nelle città e gli spostamenti su moto e bici-taxi. Anche durante il giorno è meglio servirsi di auto-taxi o di «Tuk-Tuk» (risciò a motore) dotati di una protezione contro i furti (rete, sbarre). Gli scippi sono frequenti.
  • Rifiutare inviti da sconosciuti. Spesso i viaggiatori sono vittime di bande di truffatori che con falsi pretesti invitano i turisti a casa propria, costringendoli a giocare col denaro. Visto che i giochi d'azzardo sono vietati al di fuori dei pochi casinò titolari di un permesso statale, le vittime di truffe possono pure essere punite;
  • alle donne si raccomanda di vestirsi tradizionalmente, per evitare di essere infastidite;
  • non opporre resistenza alle aggressioni, poiché la predisposizione al ricorso alla violenza è in aumento.

Trasporti e infrastrutture

Il rischio di incidenti sulle strade è molto elevato. Ad eccezione delle altre arterie principali, le strade sono per lo più in cattive condizioni. Veicoli in pessimo stato e il comportamento imprevedibile di molti automobilisti contribuiscono a rendere le strade ulteriormente pericolose. Spesso, nei cantieri, la sicurezza è scarsa o inesistente. Si consiglia di non mettersi in viaggio dopo il tramonto; lungo la strada per Sihanoukville si registrano spesso degli incidenti stradali mortali.

La manutenzione delle barche lascia parecchio a desiderare e le norme di sicurezza sono insufficienti. I viaggi in barca sono pertanto sconsigliati.

Disposizioni giuridiche specifiche

Le offese alla famiglia reale sono punibili. Comportamenti indecenti o immorali sono perseguibili penalmente.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga.

Procedimenti giudiziari e indagini di polizia in Cambogia sono condotti in modo diverso rispetto alla Svizzera: occorre prevedere lunghi periodi d’attesa fino alla data dell'udienza e considerare gli usi e costumi locali. E’ indispensabile scegliere con cura un avvocato locale.
In determinate circostanze, le persone coinvolte in un processo penale, non possono lasciare il Paese durante la durata dell'inchiesta e del processo. Anche nelle controversie di natura finanziaria, la polizia può eventualmente impedire a stranieri di lasciare il Paese, fino alla chiusura della pratica.

Le condizioni di detenzione sono parzialmente molto precarie (pessime condizioni igieniche, assistenza medica ecc.).

Particolarità culturali

La Cambogia è un Paese prevalentemente buddista. Si raccomanda di adattare l'abbigliamento e il comportamento alle usanze locali e alla sensibilità religiosa. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare.

Pericoli naturali

Durante il periodo delle piogge (da maggio/giugno a ottobre/novembre) possono verificarsi allagamenti, soprattutto nella valle del Mekong. In seguito sono possibili danni alle infrastrutture. Anche la circolazione può subire disagi.
Mékong River Commission

Si raccomanda di restare in contatto con l'operatore turistico, di prestare attenzione alle previsioni meteorologiche, nonché agli avvisi e alle direttive delle autorità locali.
Organizzazione meteorologica mondiale (OMM)

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità.

Assistenza medica

L'assistenza medica è garantita solo a Phnom Penh e a Siem Reap. Gli ospedali richiedono una garanzia finanziaria prima di accettare il paziente (carta di credito o pagamento anticipato). In alcuni ospedali è possibile pagare solo in contanti. Le persone con un fattore rhesus negativo possono aver problemi ad ottenere una trasfusione. Malattie e ferite serie vanno curate all'estero (Thailandia o Europa). Può essere utile munirsi di materiale proprio per bendaggi e di siringhe monouso.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 117
Numero di emergenza della sanità: 119

Tourist Police:
Phnom Penh: 012 942 484
Sihanouk Ville: 016 255 543 & 011 683 307
Siem Reap: 012 402 424 & 017 600 700

Numero di emergenza per i turisti: +855 (0)31 201 2345

Prescrizioni doganali cambogiane: General Departement of Costums and Excise (GDCE)

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Centro consolare regionale a Bangkok, Thailandia 
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all’entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l’importazione o l’esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.