Legalizzazioni di firme private

Avete bisogno di fare autenticare la vostra firma su un documento che dovete presentare a un’autorità o a un’istituzione in Svizzera, come ad esempio una procura destinata a un registro fondiario o a un registro di commercio.

A questo scopo, dovete presentarvi personalmente allo sportello della rappresentanza svizzera durante le ore di apertura, muniti di un documento d’identità valido e del documento sul quale dovrete apporre la firma.

Nel caso in cui la vostra firma debba essere autenticata su un documento destinato a uno Stato terzo (autorità estera), dovete informarvi sulla procedura di legalizzazione presso la rappresentanza estera di questo Stato terzo competente per il vostro luogo di domicilio. L’autorità estera che vi ha chiesto l’autenticazione della firma potrebbe riconoscere unicamente una legalizzazione effettuata da una sua ambasciata o un suo consolato all’estero.

Nelle questioni bancarie, le banche svizzere sono tenute a osservare le disposizioni della Convenzione relativa all’obbligo di diligenza delle banche (CDB) che impongono loro di verificare l’identità del cliente mediante un documento ufficiale, ad esempio un passaporto.

Se la banca svizzera cui fate riferimento dispone di una filiale, una succursale, una rappresentanza, una società del gruppo bancario o un intermediario finanziario nel vostro Paese, questo istituto potrà assistervi nell’espletamento dei vostri affari bancari. La sede della vostra banca in Svizzera potrà fornirvi delucidazioni sulle opzioni a vostra disposizione.

Convenzione relativa all'obbligo di diligenza delle banche (CDB)

Le informazioni concernenti le legalizzazioni di firme private su dichiarazioni nell’ambito dello stato civile sono disponibili nella rubrica Stato civile di questa pagina.

Informazioni più dettagliate possono essere trovate sulla pagina tedesca.