Validi il:
Diffusi il: 17.07.2019

Questi consigli di viaggio sono stati controllati e pubblicati con alcune modifiche redazionali.


Consigli di viaggio - Vietnam

Valutazione sommaria

Il Vietnam può definirsi stabile.

Tuttavia, prestare prudenza vicino alle dimostrazioni, poiché sono possibili sporadici atti di violenza.
Evitare manifestazioni di qualsiasi tipo. Prestare attenzione agli avvenimenti attuali nei media locali e seguire le indicazioni delle autorità locali (divieti di accesso, coprifuoco ecc.).

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche in Vietnam. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Bombe e mine inesplose dalla guerra del Vietnam rappresentano ancora un serio pericolo. Si trovano in particolare nel Vietnam centrale e lungo la frontiera con il Laos. Le zone con le bombe inesplose, a differenza dei campi minati, sono generalmente non segnalate. Per i viaggi individuali in regioni fuori mano si raccomanda di informarsi presso le autorità locali preposte alla pubblica sicurezza e/o alla popolazione indigena.

Criminalità

La difficile situazione economica del Paese provoca un rilevante flusso migratorio verso le due maggiori città (Hanoi e città di Ho Chi Minh) e un aumento dei borseggi e scippi. Si segnalano anche reati sessuali e altri reati violenti. Il più alto indice di criminalità lo si riscontra nella città di Ho Chi Minh.
Gli uomini d'affari sono sovente vittime di raggiri. I sequestri a scopo criminale con richiesta di riscatto avvengono tutt’ora. Le vittime dei sequestri sono principalmente vietnamiti, ma sono stati riportati casi isolati dove le vittime erano stranieri residenti in Vietnam.

Si raccomandano inoltre le misure di prudenza seguenti:

  • non indossare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e portare con sé solo poco denaro;
  • usare con prudenza la carta di credito, l’abuso è diffuso.
  • essere prudenti con i distributori automatici di denaro: a volte sono manomessi a fini illeciti.  Prelevare denaro (se possibile) da sportelli automatici muniti di sistema di sorveglianza e situati all'interno delle banche.
  • dall’imbrunire non servirsi di taxi-bicicletta o di mototaxi;
  • negli aeroporti servirsi della navetta del proprio albergo, prenotata anticipatamente, o dei taxi ufficiali. Alcuni conducenti di taxi non esitano ad aumentare il prezzo del percorso; usare quindi se possibile solamente Taxi di compagnie affidabili;
  • evitare i quartieri poveri di Hanoi, Ho Chi Minh e delle altre grandi città;
  • all'uscita dalle discoteche e locali notturni, le turiste sono spesso vittime di maniaci sessuali. Si consiglia quindi alle donne di non uscire sole la notte e di servirsi di taxi preferibilmente prenotati per telefono;
  • Rifiutare inviti da sconosciuti. Spesso i viaggiatori sono vittime di bande di bari che con qualche pretesto invitano i turisti a casa propria, costringendoli a giocare col denaro. Visto che i giochi d'azzardo sono vietati al di fuori dei pochi casinò titolari di un permesso statale, le vittime di truffe possono pure essere punite.

Nelle acque vietnamite si sono ripetutamente verificati attacchi di pirateria alle navi mercantili, agli yacht e ai battelli da turismo. Le coste meridionali ne sono particolarmente soggette. Prestare attenzione alle informazioni specifiche:
Pirateria marittima

Trasporti e infrastrutture

In Vietnam, il rischio di incidente stradale è elevato, in particolare per i ciclomotori: pessimo stato delle strade, guida imprevedibile, mancata osservanza delle norme di circolazione, animali randagi ecc.). Gli autobus che attraversano il Paese sono spesso in pessimo stato e i conducenti spossati; il rischio d’incidente aumenta così notevolmente. Per questi motivi sono globalmente sconsigliati i viaggi notturni fuori dai centri urbani.

Scegliere con attenzione le imbarcazioni turistiche. Soprattutto le offerte più convenienti non adempiono nemmeno le elementari esigenze di sicurezza. Accadono regolarmente dei naufragi, ad esempio nella baia di Ha Long e Nha Trang, nel delta del Mekong e sul fiume Han. Più volte hanno perso la vita dei turisti.

Alcuni giovani lanciano pietre contro i finestrini dei treni in corsa e occasionalmente sono rimasti feriti dei passeggeri.

Disposizioni giuridiche specifiche

È vietato esercitare qualsiasi tipo di attività politica e fotografare installazioni militari e costruzioni pubbliche (aeroporti, ponti ecc.). Chi si esprime in modo critico nei confronti del governo rischia di essere arrestato (anche nelle reti sociali).

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punibili già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga con anni d'incarcerazione (fino all'ergastolo). La pena capitale può essere inflitta per certi crimini, ad esempio il contrabbando di denaro falso.

Le condizioni di detenzione sono particolarmente precarie.

Pericoli naturali

Da luglio a novembre, soprattutto le regioni costiere e il delta del Mekong vengono colpiti da cicloni e forti piogge che possono causare allagamenti, frane e danni alle infrastrutture. Il sudest asiatico è una zona a rischio terremoti, che sono all’origine degli tsunami. Il Vietnam potrebbe esserne colpito. Si raccomanda di prestare attenzione agli avvisi e alle indicazioni delle autorità.
Mekong River Commission
Organizzazione meteorologica mondiale (OMM)
Earthquake information and Tsunami warning (IGP)

Assistenza medica

L'assistenza sanitaria è garantita solo parzialmente. È preferibile curare al di fuori del Paese (Singapore, Thailandia o Europa) eventuali malattie o ferite gravi. Gli ospedali richiedono una garanzia finanziaria prima di trattare i pazienti (carta di credito o pagamento anticipato). Le persone con un fattore rhesus negativo possono riscontrare difficoltà ad ottenere una trasfusione.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

Alcune regioni discoste non sono accessibili ai turisti. Le rappresentanze del Vietnam in Svizzera forniscono informazioni in merito.

Si è obbligati di potersi identificare col proprio passaporto (o la fotocopia di tale, inclusa la pagina con il visto e il timbro d'entrata) in qualunque momento.

Se il proprio passaporto viene perso o rubato, per uscire dal Paese si deve fare richiesta non solo di un passaporto sostitutivo, ma anche di un visto sostitutivo. Per emettere questo visto le autorità vietnamite possono impiegare circa cinque giorni lavorativi. Per un volo interno è possibile, in singoli casi, presentarsi all'aeroporto muniti di una carta d'identità e di un rapporto di polizia. Se il passaporto viene perso o rubato occorre contattare immediatamente il Consolato Generale di Svizzera a Ho Chi Minh City, che fornirà informazioni sulla corretta procedura da seguire.

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 113
Emergenze medicali: 115

Prescrizioni doganali: Vietnam Customs

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Rappresentanze svizzere in Vietnam
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.