Validi il:
Diffusi il: 07.04.2022

Le informazioni in evidenza Coronavirus (COVID-19) sono state rivedute. Si raccomanda di continuare a prestare attenzione alle informazioni nel focus coronavirus (Covid-19)


Consigli di viaggio - Uzbekistan

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.

Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Informazioni in evidenza: coronavirus (COVID-19)

In tutte le regioni del mondo c’è un rischio di infezione da coronavirus.

Per limitare la diffusione del coronavirus (Covid-19), i Paesi possono imporre restrizioni d’entrata e d’uscita nonché misure all'interno del Paese. Queste direttive possono cambiare con breve preavviso. I viaggi all’estero richiedono quindi una preparazione accurata e molta flessibilità.

Prestare attenzione alle informazioni e raccomandazioni nel focus «Coronavirus (COVID-19)» e dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP.
Focus Coronavirus (COVID-19)
UFSP: Coronavirus

Attualità

Coronavirus (COVID-19)

Prestare attenzione alle informazioni e raccomandazioni nel focus «Coronavirus (COVID-19)» e dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP.
Focus Coronavirus (COVID-19)
UFSP: Coronavirus

Per limitare la diffusione del coronavirus (COVID-19), numerosi paesi impongono restrizioni d'entrata e d'uscita nonché limitazioni di viaggio all'interno del paese. Le norme cambiano continuamente.

Per conoscere le direttive attualmente in vigore nell’Uzbekistan, si prega di prestare attenzione alle informazioni fornite dalle autorità uzbeke competenti e di contattare l'Ambasciata dell’Uzbekistan a Berlino per qualsiasi domanda.
usbekische Botschaft in Berlin

Informazioni sui collegamenti di trasporto possono essere ottenute presso le aziende responsabili e le agenzie di viaggio.

Prestare anche attenzione alle informazioni e alle raccomandazioni che seguono.

Valutazione sommaria

Nonostante la calma apparente, possono esistere certe tensioni politiche. Occorre tenere presente anche l'instabilità che regna in Afghanistan, suo Stato confinante.

In tutto il Paese non è da escludere il rischio di attacchi terroristici. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Seguire attentamente tramite i media e l'agenzia di viaggio l'evoluzione della situazione, sia prima che durante il viaggio. Evitare manifestazioni di qualsiasi tipo e attenersi alle istruzioni delle autorità locali.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Sono da evitare le zone di frontiera con l'Afghanistan a causa dell'insicurezza che vi regna.

Parti delle zone di frontiera con il Tagikistan e il Kirghizistan sono minate, soprattutto la parte meridionale della valle del Fergana. Fuori dalle località si raccomanda di attenersi alle strade di maggior traffico e, nel dubbio, di informarsi presso le autorità locali e/o la popolazione. Nel passato Uzbekistan e Kirghizistan erano in disaccordo sulla definizione del tracciato esatto delle frontiere. Per questo, le zone di confine erano state ripetutamente teatro di sparatorie tra le forze di sicurezza uzbeke e kirghise. 

Può capitare che i valichi di frontiera vengano chiusi temporaneamente e senza preavviso. Si raccomanda di informarsi presso le autorità locali o direttamente ai posti di frontiera.

Criminalità

La microcriminalità è presente e vi è il rischio di singole aggressioni. Nei centri turistici di una certa grandezza c'è una speciale polizia che assiste chi viaggia per turismo (Safe Tourism Units).

Si raccomanda di osservare le seguenti misure precauzionali:

  • non portare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e tenere con sé solo piccole quantità di denaro;
  • servirsi esclusivamente di taxi contrassegnati come tali o ordinarli in anticipo;
  • rinunciare alle passeggiate notturne, soprattutto in quartieri o in zone non illuminate.

Trasporti e infrastrutture

Numerose strade sono in cattivo stato. La guida imprevedibile costituisce un ulteriore rischio di incidenti. Per i viaggi in automobile, è quindi consigliabile di non guidare da soli, ma di noleggiare un veicolo con autista. I viaggi notturni attraverso il Paese sono in generale sconsigliati.

Durante i mesi invernali, bisogna prevedere una penuria di gas naturale e di carburante, soprattutto nelle zone rurali.

Disposizioni giuridiche specifiche

Gli atti omosessuali sono vietati. La critica in pubblico contro il governo e il sistema politico può essere punita.

È vietato fotografare persone in uniforme come pure zone e impianti militari. Prestare attenzione ai pannelli indicatori. Nel dubbio rinunciare alla foto.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite severamente.

Le condizioni di detenzione sono precarie: celle sovraffollate, cibo insufficiente, pericolo di contagio da tubercolosi ecc.

Prima di entrare in relazioni d’affari, alle persone in viaggio d’affari e a potenziali investitrici e investitori si raccomanda di contattare l’Ambasciata svizzera a Tashkent.

Particolarità culturali

La maggior parte della popolazione è di religione islamica. Si raccomanda di adattare il comportamento e l'abbigliamento ai costumi locali. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari.

Pericoli naturali

Vi sono zone con condizioni geologiche e climatiche molto diverse: deserto, steppa, alta montagna. Il fondo del prosciugato lago d’Aral è sovraccarico di sali e prodotti chimici che vengono sparsi nell’ambiente circostante dal vento.

Le condizioni atmosferiche possono cambiare rapidamente e le distanze tra le singole località sono spesso molto lunghe. I sentieri per escursionisti non sono segnalati. Le attività all'aperto richiedono una buona preparazione e un buon equipaggiamento. Si raccomanda di farsi accompagnare da guide qualificate ed esperte del luogo. Accertarsi che la guida sia equipaggiata con un navigatore (GPS) e un telefono satellitare in modo da poter allarmare i servizi di salvataggio in caso di emergenza.
Centre of hydrometeorological service

Il Paese si trova in zona sismica.
Se durante il soggiorno dovesse verificarsi un terremoto, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri familiari e di seguire le indicazioni delle autorità. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata svizzera a Tashkent.

Assistenza medica

L'assistenza medica non è sempre garantita. Il materiale per bendaggi e le siringhe monouso possono servire. In caso di malattia e ferite serie è consigliato il rientro in Svizzera.

Nell’Uzbekistan, l'importazione di farmaci è sottoposta ad una rigida regolamentazione.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Il personale medico e i centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

L'entrata e l'uscita dal Paese per via terrestre non è sempre possibile.

Le regioni situate al di fuori delle città e degli itinerari di interesse turistico sono chiuse al transito delle persone di cittadinanza straniera o il loro accesso è consentito unicamente con permessi speciali.

Entro tre giorni dall’arrivo le persone in viaggio devono registrarsi presso l'ufficio di notifica locale OVIR. La registrazione viene effettuata di regola dall'albergo o dalla guida turistica. Chi non alloggia in albergo deve effettuare la registrazione personalmente presso un ufficio OVIR, un centro d’informazione turistica o direttamente sul sito
Guest registration

Accertarsi che la registrazione presso l'OVIR sia fatta per tutta la durata del soggiorno. Quest'ultima deve essere esibita quando si lascia il Paese. Le competenti autorità uzbeke vigilano attentamente sul rispetto di queste prescrizioni. Eventuali inosservanze possono comportare multe pesanti al momento dell'uscita dal Paese.

Le ambasciate uzbeke a Berlino e Parigi forniscono maggiori informazioni sulle regioni non accessibili e sulle norme di registrazione del soggiorno.
 Usbekische Botschaft in Berlin

 Ambassade d’Ouzbékistan à Paris

Portare sempre con sé il passaporto (il documento originale), in modo da potersi identificare durante i numerosi controlli di polizia.

Indirizzi utili

Prescrizioni doganali: State Customs Committee of the Republic of Uzbekistan
Helpline per i turisti (Uzbektourism): +998 371 200 00 88

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Centro consolare regionale a Mosca, Russia

Ambasciata di Svizzera a Tashkent

Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Uzbekistan e-visa


Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.