Novità

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (2867)

Oggetto 1 – 12 di 2867

Creazione di un’istituzione nazionale per i diritti umani in Svizzera

13.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Il 13 dicembre 2019 il Consiglio federale ha adottato il progetto di legge sulla creazione di un’istituzione nazionale per i diritti umani (INDU). L’Esecutivo rafforza così il proprio impegno a favore dei diritti umani, la cui tutela in Svizzera è sancita anche dalla Costituzione federale. La decisione di optare per un modello di ente pubblico tiene conto dei risultati della consultazione. L’INDU sarà un’istituzione indipendente che coinvolgerà ampie fasce della società e riceverà un sostegno finanziario annuale dalla Confederazione.



Il Consiglio federale nomina Patricia Danzi nuova direttrice della DSC

13.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Nella seduta del 13 dicembre 2019 il Consiglio federale ha nominato Patricia Danzi come nuova direttrice della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC). La cinquantenne Danzi entrerà in servizio il 1° maggio 2020 succedendo a Manuel Sager, che andrà in pensione nella primavera del 2020. Il futuro capo della DSC è attualmente direttrice regionale del settore Africa presso il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) di Ginevra.


Tre candidature per la successione della giudice svizzera alla Corte EDU

13.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Nella seduta del 13 dicembre 2019, il Consiglio federale ha scelto tre candidati da proporre al Parlamento europeo per la successione di Helen Keller, giudice svizzera presso la Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) a Strasburgo. Si tratta di Marianne Ryter, presidente del Tribunale amministrativo federale, Nicolas von Werdt, giudice presso il Tribunale federale, e Andreas Zünd, giudice presso il Tribunale federale.


L’aiuto umanitario risponde alle sfide dell’era del digitale e del clima: si chiude la 33a Conferenza della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa

12.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Oggi, a Ginevra, si è conclusa la 33a Conferenza internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, durante la quale sono state adottate sei risoluzioni che consentono al Movimento di migliorare i propri interventi e di adattarli alle esigenze delle popolazioni più vulnerabili, in un mondo in cui la richiesta di aiuto umanitario non è mai stata così forte. Un tema importante dei dibattiti è stato la digitalizzazione, per esempio nell’ambito del ripristino dei legami familiari rotti dalle crisi. Il consigliere federale Ignazio Cassis ha aperto la conferenza lunedì 9 dicembre.


33a Conferenza internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa: Ignazio Cassis invita a rafforzare il diritto internazionale umanitario

09.12.2019 — Comunicato stampa EDA
In occasione dell’apertura della 33a Conferenza internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, che si tiene dal 9 al 12 dicembre a Ginevra, il consigliere federale Ignazio Cassis ha invitato a rafforzare il diritto internazionale umanitario. Nel suo discorso, il capo del DFAE ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto dagli oltre 17 milioni di volontari che incarnano il Movimento della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa..



Su iniziativa della Svizzera: far patire la fame alla popolazione durante le guerre civili diventa un crimine di guerra

06.12.2019 — Comunicato stampa EDA
La Corte penale internazionale potrà in futuro perseguire come crimine di guerra il fatto di affamare deliberatamente la popolazione civile durante i conflitti armati. L’Assemblea degli Stati membri della Corte penale ha preso oggi questa decisione all’unanimità. L’innovazione è il frutto di un’iniziativa della Svizzera. La decisione migliora la protezione delle vittime di guerra.


La diplomatica svizzera Heidi Grau nuova inviata speciale dell’OSCE per l’Ucraina

05.12.2019 — Comunicato stampa EDA
La 26a conferenza ministeriale dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) si apre con un successo per la Svizzera: l’attuale presidente, il ministro degli esteri slovacco Miroslav Lajčák, ha nominato l’ambasciatrice Heidi Grau nuova incaricata speciale per l’Ucraina. La diplomatica svizzera, profonda conoscitrice dell’Europa orientale, occuperà una delle cariche centrali nell’ambito degli sforzi per trovare una soluzione al conflitto nell’Est dell’Ucraina. Il consigliere federale Ignazio Cassis accoglie favorevolmente questa nomina e la considera una conferma del prestigio di cui gode la diplomazia svizzera, non solo in seno all’OSCE ma anche al di fuori di questa organizzazione.


Cooperazione con il Consiglio di sicurezza dell’ONU nella lotta al terrorismo: la Svizzera svolge un ruolo pionieristico

05.12.2019 — Comunicato stampa EDA
La Svizzera e l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) portano avanti una collaborazione stretta nel campo della lotta al terrorismo. Giovedì, a New York, la Svizzera ha presentato al Comitato contro il terrorismo (CTC) del Consiglio di sicurezza gli ultimi sviluppi del suo dispositivo antiterrorismo, elaborati a seguito della visita degli esperti dell’ONU l’anno scorso.


L’ONU nomina Walter Kälin tra gli esperti a sostegno di un gruppo di alto livello sugli sfollati

04.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Il DFAE saluta la decisione del segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres di iscrivere il professore svizzero di diritto Walter Kälin tra gli esperti che forniranno consulenza a un nuovo gruppo di alto livello sugli sfollati (High-Level Panel on Internal Displacement). Il gruppo ha ricevuto l’incarico dall’ONU di concentrarsi sulla situazione di queste persone e sul loro sostegno.


Una mostra per capire meglio l’importanza dei principi umanitari

04.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Umanità, imparzialità, neutralità e indipendenza sono al centro dell’impegno umanitario. La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), in collaborazione con il Musée de l’Elysée di Losanna e il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR), presenta un’installazione pensata per offrire uno spazio di discussione sull’azione umanitaria e i principi su cui si fonda. L’installazione sarà visitabile a Ginevra al Museo Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa fino a marzo 2020.

Oggetto 1 – 12 di 2867

Comunicato stampa (2734)

Notizia (133)