Gültig am:
Publiziert am: 22.08.2019

Il capitolo Attualità è stato cancellato (elezioni 2019).


Consigli di viaggio - Guatemala

Valutazione sommaria

A chi intraprende viaggi in Guatemala si raccomanda di fare molta attenzione alla sicurezza personale. Il tasso di criminalità violenta è molto elevato.

Dalla fine della guerra civile del 1996, il Paese non si è ancora completamente ripreso. Il divario tra le classi sociali è notevole. Le tensioni sociali latenti potrebbero scoppiare localmente con scontri violenti in tutto il paese senza nessun preallarme. I progetti di estrazione delle materie prime sono spesso la fonte di questi conflitti. In caso di disordini e nel contesto della lotta contro i gruppi criminali, le autorità potrebbero decretare lo stato di urgenza nelle regioni interessate senza alcun preavviso.

Scioperi, dimostrazioni e blocchi stradali sono suscettibili di degenerare in atti di violenza. Possono anche provocare perturbazioni, ritardi e difficoltà di approvvigionamento. Evitare le dimostrazioni di ogni tipo.
In caso di blocchi stradali e scioperi, ai viaggiatori non resta che informarsi sul posto riguardo itinerari alternativi e, se la situazione lo richiedesse, attendere che la situazione si normalizzi. In caso di blocchi, i mezzi di assistenza dell'ambasciata svizzera a Guatemala City per l'uscita dalle regioni colpite sono limitati, se non addirittura nulli.

Per la pianificazione del viaggio occorre prendere in considerazione questi fattori, senza trascurare il tempo e i mezzi finanziari necessari. È sempre preferibile unirsi a un gruppo di viaggio organizzato.
Si consiglia di informarsi prima e durante la trasferta,
tramite i media, gli organizzatori del viaggio e/o l'Instituto Guatemalteco de Turismo INGUAT / ProAtur sull'evoluzione più recente e sulla effettiva possibilità di realizzare il viaggio previsto.

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche in Guatemala. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Zona di confine con il Messico: le regioni di confine tra questi due paesi sono molto pericolose perché si registra un’incidenza elevata di attività delittuose, quali lo spaccio di stupefacenti o la tratta di esseri umani. Questa zona comprende anche il parco nazionale Laguna del Tigre, la Sierra de Lacandona (Piedras Negras) e dintorni. Criminali di ogni risma hanno la loro roccaforte nell’importante città di confine di Tecún Umán.
Si sconsigliano i viaggi in una località lungo il confine con il Messico
.

Città del Guatemala: rapine a danno di turisti si compiono in tutta la città e nei dintorni. Spesso gli aggressori sono armati. Anche nelle zone residenziali e commerciali di standard più elevato si registrano aggressioni. Si raccomanda pertanto la massima prudenza.

Dipartimenti di Huehuetenango, San Marcos, Alta Verapaz e Baja Verapaz: si registra un aumento della produzione e dello spaccio di stupefacenti in questi dipartimenti. Scontri armati tra le forze di sicurezza e gruppi criminali possono sporadicamente coinvolgere anche persone non implicate. Blocchi stradali e controlli sono frequenti. Si raccomanda di usare la massima prudenza e di informarsi sulla situazione attuale presso una persona di fiducia sul posto o presso le autorità locali.
Siate particolarmente prudenti in quei Dipartimenti dove si sono avviati importanti progetti volti a promuovere l’estrazione di materie prime. In tali regioni, il rischio che scoppino conflitti è elevato
e potrebbero colpire cittadini stranieri.

Dipartimento di Petén: tutto il Dipartimento è considerato pericoloso. Le forze di sicurezza lottano contro gruppi criminali in un’offensiva su larga scala. Nel parco nazionale Tikal e nelle vicinanze di Flores (dintorni del lago compresi) sono state segnalate parecchie aggressioni (e stupri) di turisti. Ai turisti che intendono visitare le rovine maya o i parchi nazionali si raccomanda di recarvisi solo in gruppi, accompagnati da una guida ufficiale e possibilmente in aereo con un biglietto di andata e ritorno (esiste un servizio per la trasferta in torpedone dall’aeroporto alle rovine). Per la sicurezza nel parco nazionale Tikal è stata istituita una polizia per la protezione dei turisti; essa gestisce una linea di autobus protetta che collega l’aeroporto internazionale di Florés con Tikal e ritorno. Ciononostanteè raccomandata la massima prudenza.

Zone di confine con il Belize (dipartimenti di Petén e Izabal): tra il Guatemala e il Belize vi sono da anni controversie sulle frontiere. Nella regione di confine sono possibili tensioni e sparatorie, in cui possono essere coinvolti anche civili. Prima di effettuare viaggi nelle regioni di confine con il Belize informarsi presso le autorità locali sull’attuale situazione di sicurezza.

Vie di grande comunicazione: sono state ripetutamente segnalate aggressioni lungo i seguenti assi stradali, dove è raccomandata massima prudenza:
carretera Panamericana (detta anche Interamericana o CA-1): dal lago di Atitlán alla capitale,
„vecchia“ via da Panajachel costeggiando il lago di Atitlán a Città del Guatemala (via Patzún e Patzicia) e
carretera del Pacifico (detta anche CA-2): lungo tutto il percorso.

Criminalità

Nel Guatemala il tasso di criminalità è molto elevato: borseggi, sequestri a scopo di estorsione, stupri ed altri reati violenti si registrano in tutto il Paese a qualsiasi ora del giorno e della notte. Nella maggior parte dei casi vengono utilizzatearmi da fuoco. Neppure gli stranieri e i gruppi di viaggiatori ne sono risparmiati. Sovente sia i pedoni sia gli automobilisti sono aggrediti da motociclisti armati. Le vittime dei cosiddetti sequestri lampo sono costrette a prelevare la maggior quantità possibile di contanti con la carta di credito.

Si raccomanda di osservare le misure precauzionali seguenti:

  • si sconsiglia in generale di intraprendere viaggi solitari. Dato l'alto numero distupri, le donne specialmente sono tenute a seguire questi consigli.
  • Particolare prudenza è indicata di notte. Informarsi anche sul posto presso conoscenti, soci in affari o l’addetto alla sicurezza dell’albergo sulle condizioni locali, in particolare in merito ad eventuali luoghi che occorre evitare.
  • Non portare oggetti di valore (gioielli, orologi e apparecchi fotografici di valore), bigiotteria e portare con sé solo poco denaro contante.
  • Tenere accuratamente chiusi i finestrini e le portiere delle automobili.
  • Non opporre resistenza alle aggressioni, giacché il pericolo di reazioni violente è molto elevato. Gli aggressori non esitano ad uccidere.
  • Non accettare bevande o cibi da sconosciuti. Soprattutto nei bar e nei locali notturni, può accadere che vengano aggiunte sostanze stupefacenti nelle bibite per stordire e in seguito derubare o violentare le vittime.
  • Evitare i quartieri isolati e le località appartate.
  • Nelle vicinanze di molte importanti arterie di comunicazione operano bande criminali organizzate ed estremamente violente. Le aggressioni sugli autobus dentro e fuori le città sono frequenti. Si consiglia pertanto di non viaggiare di notte e nelle ore di punta e di non utilizzare i mezzi di trasporto pubblici.
  • Utilizzare esclusivamente taxi messi a disposizione dall’albergo o i radiotaxi (Taxi Amarillo) prenotati telefonicamente. Per i trasferimenti dai e verso gli aeroporti ricorrere all’offerta di trasporto dell’albergo.
  • Usare con prudenza la carta di credito, giacché manipolazioni abusive dei bancomat sono diffuse.
  • Prelevare denaro unicamente da sportelli automatici situati all’interno di banche o centri commerciali. Prelevare unicamente piccole somme di denaro perché gli stranieri sono particolarmente esposti al rischio di essere osservati.
  • Effettuare passeggiate, escursioni o gite off-road, unicamente in gruppo e accompagnati da una guida locale di fiducia. Assicurarsi che le guide siano registrate presso l’istituto del turismo INGUAT.

L’incertezza giuridica è grande: crimini e delitti rimangono spesso impuniti. La polizia è corrotta, ha poca esperienza e fondi limitati. Le rapine sono spesso commesse da persone in divisa da poliziotto. Il sistema giudiziario è inefficiente e confrontato con una mole eccessiva di lavoro. La popolazione ricorre pertanto spesso al linciaggio.

Trasporti e infrastrutture

Al di fuori dei principali assi, la rete stradale è in pessimo stato. Il cattivo stato degli autobus pubblici (i cosiddetti „Chicken-Bus“) e l’imprevedibilità dello stile di guida sono spesso all’origine di gravi incidenti stradali. In tutto il paese, gli autobus sono spesso presi d’assalto e tra le vittime, oltre al conducente e al suo aiutante, si annoverano anche i passeggeri.
Le condizioni del manto stradale non sono adatte per gite in bicicletta. A causa del rischio elevato di incidenti e aggressioni, si sconsiglia di viaggiare di notte ed in genere, si raccomanda di evitare viaggi in bicicletta.

I battelli da turismo sono in parte mantenuti male; i dispositivi di sicurezza sono carenti.

Disposizioni giuridiche specifiche

Procedimenti giudiziari e indagini di polizia sono condotti in modo diverso rispetto alla Svizzera: lungaggini procedurali e particolarità locali devono essere tenute in debita considerazione. Si consiglia di scegliere con oculatezza un avvocato locale.

Conducenti di veicoli esteri coinvolti in un incidente stradale, in alcuni casi potrebbero essere costretti a rimanere in Guatemala durante l’inchiesta giudiziari e il processo; tali procedimenti potrebbero prostrarsi per mesi. Si consiglia di noleggiare un veicolo con autista.
Anche nel caso di controversie in materia finanziaria tra turisti e uomini d’affari, la controparte straniera potrebbe essere costretta a trattenersi nel paese.

L’Ambasciata di Svizzera in Guatemala non può influenzare l’iter procedurale. Consultare la rubrica Aiuto all’estero tramite il DFAE.

Infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con estrema severità. Anche per quantità minime e per ogni tipo di droga le pene detentive previste vanno dai 5 ai 20 anni per la fabbricazione e dai 12 ai 20 anni per lo spaccio ed il possesso.

Le condizioni di detenzione sono molto precarie: pessimi servizi igienico-sanitari, alto tasso di criminalità, mancanza di cure mediche, pagamento del pizzo, sovraffollamento delle celle, scarsa nutrizione, violenza, ecc.

Particolarità culturali

Si raccomanda di avere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti della popolazione indigena e dei suoi usi e costumi. Per evitare eventuali reazioni aggressive, fotografare le persone unicamente con il loro consenso. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare.

Pericoli naturali

Il Guatemala si trova in zona sismica e annovera vari vulcani attivi, quali ad esempio il Pacaya, Fuego e Santiaguito. Le escursioni sui vulcani vanno fatte con grande prudenza, ed è indispensabile farsi accompagnare da una guida specializzata. Terremoti ed eruzioni vulcaniche possono provocare devastazioni sulla terraferma e tsunami.
Pacific Tsunami Warning Center PTWC

Da maggio a novembre il Paese è sovente colpito da uragani e forti piogge che possono causare allagamenti, frane e danni alle infrastrutture.

I villaggi possono restare completamente isolati per alcuni giorni. Prestare attenzione alle previsioni meteorologiche, nonchéagli avvisi e alle istruzioni delle autorità locali, ad es. blocchi a causa di vulcani attivi, ordini di evacuazione.
Instituto nacional de Sismologia, Vucanologia, Meteorologia e Hidrologia
Coordinadora Nacional para la Reduccion de Desastres
Organizzazione meteorologica mondiale (OMM)

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale si raccomanda di mettersi tempestivamente in contatto con i familiari e di attenersi alle istruzioni delle autorità. Se i contatti con l’estero sono interrotti, occorre rivolgersi all’Ambasciata di Svizzera a Guatemala City.

Assistenza medica

L’assistenza medica è garantita completamente solo in cliniche private molto costose nella capitale. Gli ospedali esigono un pagamento anticipato (contanti, carta di credito) prima di ricevere e trattare i pazienti. Il materiale per bendaggi e le siringhe monouso potrebbero rivelarsi utili.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

In qualunque momento si può essere obbligati a identificarsi col proprio passaporto (o con una copia autenticata dall’Ambasciata svizzera a Città del Guatemala o da un notaio guatemalteco).

Indirizzi utili

Instituto del Turismo INGUAT / ProAtur: numero di emergenza per i viaggiatori e per informazioni sulla situazione di sicurezza locale e viaggi accompagnati dalla polizia per turisti: 1500 o 2421 28 10, prevencionturistica@inguat.gob.gt.

Prescrizioni doganali del Guatemala: Superintendencia de Administración Tributaria (SAT)

Rappresentanze svizzere all’estero: in caso di emergenza all’estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Centro consolare regionale a San José, Costa Rica
Ambasciata di Svizzera in Guatemala
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all’entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all’ambasciata o al consolato competente. Quest’ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l’importazione o l’esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.