Validi il:
Diffusi il: 14.05.2021

La valutazione sommaria è stata aggiornata.
Pro memoria: si sconsigliano i viaggi in Ciad.


Consigli di viaggio - Ciad

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.

Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Coronavirus (COVID-19)

In tutte le regioni del mondo c’è un rischio di infezione da coronavirus.

Il Consiglio federale raccomanda di rinunciare a viaggi in Paesi con varianti di virus che destano preoccupazione. Questi stati sono riportati sulla lista dei Paesi con varianti di virus che destano preoccupazione dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)
UFSP: elenco dei Paesi con una variante preoccupante

I viaggi all’estero richiedono una preparazione accurata e molta flessibilità. Occorre in particolare considerare quanto segue:

1. Svizzera – raccomandazioni e informazioni dell’UFSP: l’UFSP adotta provvedimenti sanitari di confine per chi entra in Svizzera, come l’obbligo di quarantena.

2. All’estero – prescrizioni per l’entrata e l’uscita: molti Paesi continuano ad imporre restrizioni all’entrata e/o disposizioni speciali per l’uscita.

3. All’estero – misure all’interno di un Paese: in molti Paesi sono ancora in vigore diverse misure di contenimento del contagio.

4. Assistenza medica all’estero: il coronavirus sta mettendo in crisi il sistema sanitario a livello mondiale.

5. All’estero – assistenza da parte del DFAE: il DFAE offre assistenza e protezione consolare nel limite delle sue possibilità.

6. Collegamenti internazionali: i collegamenti aerei e altri trasporti sono ancora parzialmente limitati.

Prestare attenzione al focus coronavirus (COVID-19).

Valutazione sommaria

Si sconsigliano i viaggi in Ciad.

A metà aprile 2021, combattimenti tra le forze governative e il gruppo ribelle FACT hanno avuto luogo nella regione intorno a Mao (provincia di Kanem). Dopo la morte del Presidente Idriss Déby, un Consiglio militare di transizione ha assunto il potere il 20 aprile 2021 e ha nominato un governo di transizione il 2 maggio 2021. La situazione della sicurezza sull’insieme del territorio Ciadiano è fragile e la sua evoluzione incerta.

La situazione politica, economica e sociale rimane molto tesa, delle manifestazioni e dimostrazioni sono possibili. Il 27 aprile 2021, scontri violenti tra manifestanti e forze dell’ordine hanno provocato morti e feriti. Sono stati segnalati anche numerosi arresti. Sono possibili ulteriori incidenti di questo genere.

Nei paesi limitrofi, la situazione securitaria è preoccupante e può avere un'influenza sulla situazione in Ciad.

Dal mese di novembre 2009 diversi stranieri sono stati sequestrati nella zona del Sahara/Sahel. Si trattava di turisti, collaboratori di organizzazioni assistenziali e di aziende straniere. Il rischio di ulteriori sequestri non può essere escluso.

Il rischio di attentati esiste in tutto il paese.

Consultare le informazioni sugli appositi siti internet:
Pericolo di sequestro nel Sahara e nel Sahel

Terrorismo e sequestri

Tra i diversi gruppi della popolazione esistono tensioni latenti che sfociano regolarmente in locali conflitti violenti. Per esempio, violenti scontri hanno ripetutamente causato numerosi morti nella regione di Salamat dal gennaio 2021.

La criminalità e il banditismo (rapine a mano armata, furti di automobili, aggressioni di briganti, ecc.) persiste in tutto il paese.

Le bombe inesplose rappresentano un pericolo reale nelle vecchie zone di combattimento, come pure nelle zone di Tibesti, Borkou et Ennedi dove esistono inoltre dei rischi legati alle mine.

Indirizzi utili

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina.
Ambasciata di Svizzera a Abuja, Nigeria

Agenzia consolare svizzera a N'Djamena
Helpline DFAE


Rappresentanze estere in Svizzera:
per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.