Validi il:
Diffusi il: 13.09.2019

Questi consigli di viaggio sono stati controllati e pubblicati con alcune modifiche redazionali.


Consigli di viaggio - Argentina

Valutazione sommaria

Il paese può essere definito stabile. Tuttavia in tutto il paese sono possibili manifestazioni, scioperi, blocchi stradali e scontri. In tali situazioni sono da prevedere perturbamenti del traffico e ritardi. In caso di blocchi, i mezzi di assistenza dell'ambasciata svizzera a Buenos Aires per l'uscita dalle regioni colpite sono solo limitati, se non addirittura nulli.

Il rischio di attentati terroristici non può essere escluso. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Si consiglia di informarsi, prima e durante il viaggio, tramite i media sull'evoluzione più recente. Evitare le dimostrazioni e gli assembramenti di ogni genere e seguire le indicazioni delle autorità.

Criminalità

Il tasso di criminalità è elevato e questo particolarmente nelle grandi città e nella provincia di Buenos Aires. Le città di Cordoba, Mendoza, Rosario e Buenos Aires, sono particolarmente toccate.

Sono frequenti i borseggi e gli scippi per strada, in prossimità di banche, negli aeroporti e nelle stazioni, soprattutto nelle regioni turistiche. Prestate molta attenzione anche ai furti con destrezza realizzati in ristoranti, lobby di hotel e parchi distraendo la vittima con schizzi di senape lanciati "inavvertitamente", presunti escrementi di uccelli o informazioni o domande sulla strada da percorrere. Oltre alle aggressioni a mano armata e i sequestri a scopo di estorsione ci sono pure le aggressioni a passeggeri di taxi. In occasione di cosiddetti "rapimenti di breve durata", le vittime sono derubate e obbligate a prelevare contanti con la carta di credito. Ripetutamente turiste sono state stuprate.

Si raccomanda di osservare le misure precauzionali seguenti:

  • alle donne in particolare si consiglia di non circolare da sole;
  • il tasso di criminalità può variare considerevolmente a dipendenza delle località e dei quartieri delle città. Si consiglia di informarsi presso conoscenti, soci in affari o nell'albergo sulle condizioni locali, in particolare in merito a quartieri che occorre evitare. In ogni modo evitare la visita dei quartieri poveri ("villas miserias");
  • la notte a Buenos Aires evitare i quartieri "La Boca", "Constitución" e "Once" come anche i dintorni della stazione del quartiere “Retiro”. Negli ultimi tre sono situate le principali stazioni ferroviarie della città;
  • prestare particolare attenzione all’aspetto della sicurezza al momento della scelta dell’alloggio e tener conto del fatto che troppi risparmi possono compromettere la sicurezza;
  • depositare i documenti nella cassetta di sicurezza dell'albergo. Portare comunque sempre con sé una fotocopia del passaporto;
  • dopo il calar del sole, evitate i posti, i parchi e le strade poco illuminati.
  • non indossare o esibire oggetti di valore (gioielli, orologi costosi, macchine fotografiche costose ecc.) e portare con sé solo poco denaro;
  • Non cambiare il denaro in strada. In Argentina è in circolazione del denaro contraffatto, soprattutto le banconote da cento. Il rischio di uno scambio di banconote false è molto elevato, soprattutto con i pagamenti nei taxi.
  • Siate prudenti con gli inviti da parte di persone appena conosciute e in caso di dubbio rifiutare
  • non dare alcun dettaglio personale (hotel, tragitto di viaggio, ecc.) a sconosciuti o a persone appena incontrate
  • tenere accuratamente chiusi i finestrini e le portiere delle automobili;
  • non opporre resistenza alle aggressioni, poiché vi è una forte predisposizione alla violenza.

Trasporti e infrastrutture

Sono frequenti gravi incidenti della circolazione. Le strade nazionali sono in gran parte a due corsie e il comportamento di molti utenti è imprevedibile. In particolare nelle province di Buenos Aires, Santa Fe, Córdoba, La Pampa e Entre Ríos la presenza di numerosi automezzi pesanti rappresenta un ulteriore fattore di rischio di incidenti, soprattutto per i ciclisti. Al di fuori delle autostrade, i veicoli circolano spesso senza fanali anche nell'oscurità. Si consiglia la massima prudenza nel traffico stradale e di rinunciare ai viaggi interurbani di notte.

Disposizioni giuridiche specifiche

In alcune zone, le scalate di montagna e il trekking, devono essere autorizzate dal Ministero del Turismo. Assicurarsi che gli organizzatori delle spedizioni seguano tutte le prescrizioni.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga.

Le condizioni di detenzione sono precarie (pessime condizioni igieniche ecc.).

Pericoli naturali

Possono verificarsi terremoti ed eruzioni vulcaniche lungo la Cordigliera delle Ande.
Instituto nacional de prevención sísmica

Forti piogge possono causare allagamenti, frane e danni alle infrastrutture, in particolare nelle regioni che delimitano il Rio Paranà. Anche la circolazione può subire disagi temporanei.

Nelle regioni di montagna le condizioni atmosferiche possono cambiare rapidamente. Per ridurre il rischio di scippi si raccomanda di intraprendere gite e spedizioni soltanto se accompagnati da una guida locale riconosciuta. Nelle Ande, i sintomi del mal di montagna non vanno sottovalutati.

Prestare attenzione alle previsioni meteorologiche, nonché agli avvisi e alle direttive delle autorità locali, ad es. sbarramenti attorno a vulcani attivi e ordini di evacuazione.
Servicio Meteorológico Nacional

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata di Svizzera a Buenos Aires.

Assistenza medica

L’assistenza medica è garantita. Nelle regioni discoste come la Patagonia, e al di fuori delle grandi città, le possibilità di cure possono tuttavia essere limitate. Negli ospedali statali si parte dal presupposto che i parenti assistano i pazienti. Gli ospedali privati invece dispongono generalmente di servizi d’assistenza medica più ampi e sono potenzialmente meglio equipaggiati dal punto di vista tecnico-sanitario rispetto a quelli statali. Tuttavia prima di trattare i pazienti, questi ultimi richiedono il versamento di un deposito o una garanzia finanziaria.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Indirizzi utili

Numero di emergenza generale: 911
Numero di emergenza della polizia: 101
Numero di emergenza della sanità: 107
Numero di emergenza della polizia per i turisti a Buenos Aires: 0800-9995000
Ente Turismo de Buenos Aires: Información útil para el turista

Autorità doganali argentine: Aduana-Viajeros

Nelle stazioni di polizia si parla esclusivamente lo spagnolo. Si può richiedere la presenza di un traduttore, ma tale richiesta potrebbe comportare lunghi tempi di attesa.

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Buenos Aires
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.