Attestazione di un certificato di vita

Per evitare pagamenti non dovuti, la Cassa svizzera di compensazione (CSC) svolge controlli sull’esistenza reale degli assicurati. Ogni anno invia un modulo «certificato di vita e stato civile» a tutti i beneficiari di prestazioni. Il modulo è spedito per la prima volta un anno dopo l’inizio del diritto alla prestazione ed è necessario rispedirlo entro 90 giorni alla CSC di Ginevra, debitamente attestato da un'autorità competente, affinché la rendita sia versata senza interruzione.

UCC : Verifica dell'esistenza in vita

Il certificato di vita può essere attestato direttamente da un Commissioner of Oaths o Notary Public.

Indipendentemente dalla procedura relativa al certificato di vita e stato civile, i titolari di rendite sono tenuti a comunicare immediatamente alla cassa erogante qualsiasi modifica della situazione in grado di determinare la soppressione o l'aumento della prestazione nonché qualsiasi cambiamento di indirizzo di domicilio o di pagamento.

Abbiate cura di notificare ogni cambiamento di indirizzo o stato civile anche alla rappresentanza svizzera presso la quale siete eventualmente iscritti.