Divorzio

Divorzio in Italia

Per trascrivere la sentenza di divorzio italiano, la preghiamo di consultare la scheda informativa sottostante:

Trascrizione di divorzio (PDF, 282.1 kB, Italiano)

Divorzio in Svizzera

Per trascrivere il divorzio svizzero nei registri della rappresentanza competente in Italia, inviare:

  • Certificato individuale di stato civile (originale) o la sentenza di divorzio con menzione della data in cui la sentenza è diventata esecutiva (originale)

Attenzione: la trascrizione di un divorzio in Svizzera presso l’autorità italiana competente deve essere inoltrata alla rappresentanza italiana in Svizzera (Ambasciata o Consolato).

Divorzio all’estero

In linea di principio, le decisioni straniere in materia di divorzio o separazione sono riconosciute in Svizzera se sono state pronunciate o vengono riconosciute nello Stato di domicilio, di dimora abituale o di origine di uno dei coniugi (Legge federale sul diritto internazionale privato LDIP, RS 291).

Legge federale sul diritto internazionale privato (LDIP, RS 291)

Per iscrivere un divorzio pronunciato all’estero nel registro svizzero dello stato civile (registro Infostar) gli originali dei documenti seguenti devono essere inviati alla rappresentanza svizzera muniti delle eventuali legalizzazioni necessarie per la trasmissione in Svizzera:

  • la decisione in materia di divorzio con l’indicazione della data del passaggio in giudicato
  • la decisione relativa all’autorità parentale sugli eventuali figli in comune, con indicazione della data del passaggio in giudicato
  • eventualmente, i cambiamenti d’indirizzo dei coniugi

Questi documenti sono destinati all’autorità di stato civile competente e non saranno restituiti.

Divorzio in Svizzera

Se il divorzio è avvenuto in Svizzera, al fine di garantire l’aggiornamento del registro degli Svizzeri all’estero le persone iscritte presso una rappresentanza svizzera all’estero sono tenute a notificare il cambiamento di stato civile alla rispettiva rappresentanza mediante la consegna dei seguenti atti (in forma cartacea o elettronica):

  • fotocopia della decisione in materia di divorzio con l’indicazione della data del passaggio in giudicato
  • fotocopia della decisione relativa all’autorità parentale sugli eventuali figli in comune, con indicazione della data del passaggio in giudicato
  • eventualmente, i cambiamenti d’indirizzo dei coniugi divorziati

Per questa notifica non sono percepiti emolumenti.

Gli atti di stato civile devono essere richiesti presso gli uffici dello stato civile del comune, dove gli eventi hanno avuto luogo; le sentenze di divorzio presso gli uffici dei tribunali civili competenti. Gli atti sono da presentare alla rappresentanza svizzera in originale.

Dopo la scadenza di sei mesi dalla data del rilascio tutti questi atti non sono più validi.

I documenti richiesti non saranno restituiti bensì depositati presso il Registro dello stato civile svizzero competente.

Se il padre/la madre o il coniuge o il partner non è Italiano, si prega di mettersi in contatto con la rappresentanza competente per ottenere la lista degli atti da presentare.