News

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (228)

Oggetto 49 – 60 di 228

Il Consiglio federale adotta il messaggio relativo alla direttiva UE sulle armi

02.03.2018 — Comunicato stampa DEA
Nella seduta del 2 marzo 2018 il Consiglio federale ha adottato il messaggio sulla trasposizione della direttiva UE sulle armi. Il Consiglio federale sostiene una trasposizione pragmatica della direttiva e viene incontro alle richieste avanzate dalle autorità di esecuzione cantonali nel quadro della consultazione. Nel messaggio sottolinea inoltre l’importanza che l’associazione a Schengen e Dublino riveste per la sicurezza, la piazza economica e la politica in materia di asilo della Svizzera.


Revisione della legge federale sugli stranieri: messaggio del Consiglio federale

02.03.2018 — Comunicato stampa DEA
Nella seduta del 2 marzo 2018 il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente la revisione della legge federale sugli stranieri (LStr). Le norme rivedute tengono conto dei più recenti sviluppi della giurisprudenza e della prassi nel settore migratorio. Il disegno, che sarà trasmesso alle Camere federali, disciplina in particolare il soggiorno e l’aiuto al ritorno per le persone interessate dall’abolizione dello statuto di artista di cabaret e migliora l’applicabilità del divieto per i rifugiati di recarsi nello Stato di origine o di provenienza.


Schengen/Dublino: per la Svizzera un’associazione proficua anche sul piano economico e finanziario

22.02.2018 — Comunicato stampa DEA
Nella sua seduta del 21 febbraio 2018, il Consiglio federale ha adottato il rapporto sulle conseguenze finanziarie ed economiche dell’associazione a Schengen/Dublino. Il documento giunge alla conclusione che il bilancio della partecipazione della Svizzera a Schengen/Dublino avrà delle ripercussioni positive tanto sul piano finanziario quanto su quello economico: il visto Schengen e l’agevolazione dei viaggi in seguito all’eliminazione dei controlli sistematici alle frontiere interne rappresentano una grande opportunità per l’economia svizzera, in particolare per le regioni di confine e il settore turistico. Grazie ai risparmi realizzati nel settore dell’asilo attraverso agli accordi Dublino, la partecipazione a Schengen/Dublino avrà un impatto positivo anche sul bilancio finanziario.


Terza valutazione Schengen della Svizzera

22.02.2018 — Comunicato stampa DEA
La Svizzera è attualmente oggetto della terza valutazione effettuata nel quadro della cooperazione Schengen. Alcuni esperti di altri Stati associati e della Commissione europea verificheranno in loco, principalmente nei mesi di febbraio e marzo 2018, l’applicazione corretta degli obblighi derivanti da Schengen. Fondandosi sui risultati della valutazione, il Consiglio dell’UE emanerà in seguito le sue raccomandazioni all’attenzione della Svizzera.


Il ministro greco Mouzalas visita il centro di test per procedure d’asilo celeri

20.02.2018 — Comunicato stampa DEA
La consigliera federale Simonetta Sommaruga, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha accolto martedì a Zurigo il ministro greco della migrazione, Ioannis Mouzalas, per un incontro di lavoro. Oltre a una visita del centro di test per procedure d'asilo celeri, le discussioni si sono concentrate sull’attualità in materia di politica migratoria. Il centro di Zurigo funge da modello e suscita vivo interesse: oltre 45 delegazioni internazionali lo hanno visitato negli ultimi quattro anni.


Avvio della consultazione sui controlli automatizzati alle frontiere Schengen

14.02.2018 — Comunicato stampa DEA
Su scala europea è istituito un nuovo sistema d’informazione contenente i dati di cittadini di Stati terzi che si recano nello spazio Schengen per soggiorni di breve durata. Nel contempo il codice frontiere Schengen prevede un controllo automatizzato delle persone alle frontiere esterne. Nella riunione del 14 febbraio 2018 il Consiglio federale ha approvato entrambi gli sviluppi dell’acquis di Schengen. La procedura di consultazione si concluderà il 21 marzo 2018.


Asilo: statistica del gennaio 2018

13.02.2018 — Comunicato stampa DEA
Nel gennaio 2018 sono state presentate in Svizzera 1431 domande d’asilo, ossia 230 in più che nel mese precedente (+19,2%). Questo aumento si spiega con il fatto che alcune domande presentate a fine anno sono state registrate solo in gennaio. Il numero di domande è diminuito di un decimo (−157) rispetto al gennaio scorso. Nel mese in rassegna il numero di sbarchi in Italia si è mantenuto a livelli moderati, registrando il quarto valore dal basso dal gennaio 2016 ad oggi. Per il 2018 la Confederazione e i Cantoni impostano pertanto la loro pianificazione nel settore dell’asilo in funzione di 20 000 nuove domande.


Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera: consultazione sull’ordinanza esecutiva

31.01.2018 — Comunicato stampa DEA
Nella scorsa sessione invernale, il Parlamento ha approvato il progetto di legge per l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, compresi i necessari adeguamenti della legge sugli stranieri (LStr) e della legge sulle dogane (LD). Nella seduta del 31 gennaio 2018, il Consiglio federale ha ora posto in consultazione le pertinenti ordinanze esecutive e altre ordinanze in ambito migratorio.  


Visita di lavoro della consigliera federale Sommaruga in Bulgaria: firmato un accordo sulla cooperazione di polizia

26.01.2018 — Comunicato stampa DEA
La Svizzera e la Bulgaria intendono intensificare la cooperazione di polizia. Venerdì 26 gennaio 2018, la consigliera federale Simonetta Sommaruga e il ministro bulgaro degli affari interni Valentin Radev hanno firmato un accordo bilaterale sulla cooperazione di polizia. In occasione della visita di lavoro, il Capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha inoltre visitato due progetti di aiuto alle vittime della tratta di esseri umani realizzati nell’ambito del contributo svizzero all’allargamento dell’Unione europea (UE).


Solidarietà nella politica d’asilo: la consigliera federale Sommaruga al Consiglio dei ministri della giustizia e degli interni a Sofia

25.01.2018 — Comunicato stampa DEA
Giovedì 25 gennaio 2018, la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha partecipato a Sofia all’incontro informale dei ministri della giustizia e degli affari interni (Consiglio GAI) degli Stati Schengen. Al centro dei colloqui la riforma del sistema Dublino e il futuro assetto del sistema europeo di gestione delle frontiere. Il capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha sottolineato che è il momento di affrontare le necessarie riforme del sistema d’asilo europeo.


Statistica sull’asilo 2017

22.01.2018 — DEA
Nel 2017 sono state presentate in Svizzera 18 088 domande d’asilo. Questa cifra riflette il perdurare dei numerosi focolai di guerra e di conflitto nel Vicino Oriente e sul continente africano. Rispetto al 2016 la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) costata una diminuzione di oltre un terzo delle domande d’asilo.                              


Asilo: statistica del novembre 2017

14.12.2017 — Comunicato stampa DEA
Nel novembre 2017 sono state presentate in Svizzera 1443 domande d’asilo, ossia 85 in meno che nel mese precedente (−5,6%). Il numero di domande è diminuito di quasi un quarto rispetto al novembre dello scorso anno (−26,5%). Dal 1° gennaio al 30 novembre 2017 sono state presentate in Svizzera 16 887 domande d’asilo – evoluzione che conferma le previsioni più recenti della Segreteria di Stato della migrazione (SEM). Alla luce degli sviluppi recenti la SEM stima ormai a 18 500 (±1000) il numero complessivo di domande per l’anno in corso.                              

Oggetto 49 – 60 di 228

Comunicato stampa (209)

Notizia (19)