News

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (228)

Oggetto 181 – 192 di 228

Statistica sull'asilo terzo trimestre 2014

13.10.2014 — Comunicato stampa Europa

Berna - Dal luglio al settembre 2014 la Svizzera ha registrato 7825 domande d’asilo, ossia circa il 45 per cento in più rispetto alle 5384 registrate durante il secondo trimestre. Questo aumento va ricondotto al numero sempre forte di migranti che, dopo essere sbarcati sulle coste dell’Italia meridionale, hanno proseguito il loro periplo in direzione nord.


I ministri di giustizia e dell’interno adottano a Lussemburgo una strategia comune per affrontare gli afflussi eccezionali di profughi

09.10.2014 — Comunicato stampa Europa
Giovedì, la consigliera federale Simonetta Sommaruga, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha partecipato a Lussemburgo al comitato misto Schengen del Consiglio dei ministri di giustizia e degli affari interni (Consiglio GAI). Al centro dell’incontro, le strategie per affrontare meglio i flussi migratori nello spazio Schengen e le misure nei confronti delle persone che hanno combattuto all’estero e rientrano in Europa (cosiddetti foreign fighters). Inoltre, la Svizzera e la Francia hanno firmato una convenzione per agevolare la cooperazione Dublino.


Fondo Sicurezza interna per la protezione delle frontiere: il Consiglio federale conferisce un mandato negoziale

19.09.2014 — Comunicato stampa Europa
Un nuovo regolamento UE disciplina il finanziamento del Fondo Sicurezza interna nell’ambito della protezione delle frontiere nello spazio Schengen. Il Fondo costituisce uno sviluppo dell’accordo di Schengen e contribuisce a migliorare l’efficacia dei controlli e quindi la protezione delle frontiere esterne UE. Dopo che il Consiglio federale ha deciso già a giugno di recepire sostanzialmente il nuovo regolamento UE, si intende ora definire l’ammontare dei contributi svizzeri nonché i meccanismi di finanziamento e controllo. Venerdì il Consiglio federale ha conferito un corrispondente mandato negoziale.


Le autorità di perseguimento penale devono poter accedere ai dati europei sull’asilo

12.09.2014 — Comunicato stampa Europa
Il Consiglio federale intende aumentare la sicurezza interna della Svizzera e consentire, a determinate condizioni, l’accesso alla banca dati Eurodac alle autorità di perseguimento penale. A tal fine, prevede di concludere un accordo con l’Unione europea. Venerdì ha deciso di consultare le Commissioni della politica estera in merito a un mandato negoziale.


Le autorità di perseguimento penale devono poter accedere ai dati europei sull’asilo

12.09.2014 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale intende aumentare la sicurezza interna della Svizzera e consentire, a determinate condizioni, l’accesso alla banca dati Eurodac alle autorità di perseguimento penale. A tal fine, prevede di concludere un accordo con l’Unione europea. Venerdì ha deciso di consultare le Commissioni della politica estera in merito a un mandato negoziale.


Statistica sull’asilo agosto 2014

10.09.2014 — Comunicato stampa Europa

Berna - In agosto sono state presentate in Svizzera 2515 domande d’asilo, circa il 14 per cento in meno rispetto alle 2911 del mese precedente. Poco meno della metà delle domande sono state depositate da cittadini eritrei.


Trattato di Prüm: il Consiglio federale intende rafforzare la cooperazione di polizia con l’UE

03.09.2014 — Comunicato stampa Europa
Il Consiglio federale è favorevole alla partecipazione della Svizzera alla cooperazione nell’ambito del trattato di Prüm. In data odierna ha avviato la pertinente consultazione dei Cantoni e delle Commissioni della politica estera concernente il progetto di mandato negoziale. La cooperazione nell’ambito del trattato di Prüm agevola lo scambio tra i singoli Paesi europei di informazioni finalizzate alla lotta alla criminalità transfrontaliera. La consultazione si concluderà alla fine del 2014.


Il Consiglio federale intende rafforzare la cooperazione europea in materia di migrazione

03.09.2014 — Comunicato stampa Europa
Il Consiglio federale intende partecipare maggiormente alla cooperazione pratica in materia di migrazione a livello europeo e potenziare lo scambio con gli Stati Dublino su questioni riguardanti l’asilo. Mercoledì ha pertanto adottato all’attenzione del Parlamento il messaggio riguardante la partecipazione della Svizzera all’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo (UESA).


Il Consiglio federale intende rafforzare la cooperazione europea in materia di migrazione

03.09.2014 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale intende partecipare maggiormente alla cooperazione pratica in materia di migrazione a livello europeo e potenziare lo scambio con gli Stati Dublino su questioni riguardanti l’asilo. Mercoledì ha pertanto adottato all’attenzione del Parlamento il messaggio riguardante la partecipazione della Svizzera all’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo (UESA).


I ministri di giustizia e degli affari interni da Milano lanciano un appello a tutta l’Europa

08.07.2014 — Comunicato stampa Europa

Berna, Lo straordinario afflusso di rifugiati nella regione del Mediterraneo non richiede soltanto l’intervento dell’Italia, ma di tutta l’Europa. I Paesi europei devono essere aperti ad adottare misure straordinarie. Questo è quanto ha affermato la consigliera federale Simonetta Sommaruga, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), in occasione dell’incontro informale del Consiglio dei ministri di giustizia e degli affari interni dell’Unione europea (Consiglio GAI), tenutosi martedì a Milano. Ha dichiarato la disponibilità della Svizzera a sostenere l’Italia, ribadendo che il nostro Paese resta disposto ad adoperarsi per le persone bisognose di protezione.


Esentati dall’obbligo del visto i cittadini di 19 Stati

06.06.2014 — Comunicato stampa Europa

Berna, I cittadini della Colombia, del Perù, degli Emirati Arabi Uniti e di 16 Stati insulari potranno in futuro entrare nello spazio Schengen senza visto. L’esenzione vale per soggiorni di al massimo 90 giorni senza attività lucrativa e soltanto se gli Stati summenzionati e l’UE concludono i relativi accordi. Venerdì, il Consiglio federale ha adottato la necessaria modifica dell’ordinanza concernente l’entrata e il rilascio del visto (OEV). Si tratta di uno sviluppo dell’acquis di Schengen.


Schengen: il Consiglio federale propone la partecipazione della Svizzera al Fondo Sicurezza interna

06.06.2014 — Comunicato stampa Europa
Il Consiglio federale ha approvato il recepimento di un nuovo regolamento dell’UE relativo all’acquis di Schengen sotto riserva dell’avvallo del Parlamento. Il regolamento disciplina le modalità di alimentazione del Fondo Sicurezza interna. Il Fondo intende contribuire a migliorare l’efficienza dei controlli e quindi la protezione delle frontiere esterne. I contributi finanziari del Fondo sono destinati agli Stati che a causa della loro posizione geografica devono far fronte a costi elevati per la protezione delle frontiere esterne di Schengen. Prima che la Svizzera possa avviare i negoziati con l’UE per il pertinente accordo aggiuntivo, le Commissioni della politica estera del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati devono ancora esprimersi in merito.

Oggetto 181 – 192 di 228

Comunicato stampa (209)

Notizia (19)