Bulgaria – Paese partner del contributo svizzero all’allargamento


2009-2019: in Bulgaria la Svizzera contribuisce alla realizzazione di nove progetti e sei fondi tematici con 76 milioni di franchi.

Bulgaria_Landersite_it_Map_web

Progetti in Bulgaria

Con il contributo all’allargamento la Svizzera sostiene 15 progetti in Bulgaria

Risultati in Bulgaria

Con il contributo all’allargamento la Svizzera promuove la formazione professionale e, in tal modo, riduce la disoccupazione giovanile, garantisce alle persone anziane un’assistenza sul modello della Spitex svizzera e assicura che i vecchi prodotti fitosanitari vengano smaltiti nel rispetto dell’ambiente

Accordo-quadro con la Bulgaria

La Svizzera ha concluso con la Bulgaria un accordo quadro bilaterale nell’ambito del quale decide, in accordo con la Bulgaria e a prescindere dall’UE, quali progetti sostenere

Fondi tematici in Bulgaria

In Bulgaria, la DSC partecipa agli ambiti sicurezza pubblica, promozione della società civile e integrazione dei Rom e di altre minoranze attraverso fondi tematici

Documentazione (29)

Oggetto 13 – 24 di 29


Prevention of thb and the identification, protection, support, return & reintegration of victims of trafficking



Increase of the control and the respect of the rules set out in the legislation protecting the environment and risk management







Strengthening the legal and institutional capacity of the judical system in the field of juvenile justice






Oggetto 13 – 24 di 29

Attualità (27)

Oggetto 1 – 12 di 27

Contributo all’allargamento: conclusione del programma in Bulgaria e Romania

Autista di tram

20.01.2020 –
Per dieci anni la Svizzera ha offerto sostegno a Bulgaria e Romania, che hanno aderito all’Unione europea (UE) nel 2007, stanziando complessivamente 257 milioni di franchi. Con questo contributo ha concorso a ridurre le disparità economiche e sociali in Europa e all’interno dei due Paesi. I risultati dei 93 progetti conclusi a dicembre del 2019 sono soddisfacenti. La cooperazione giova alla stabilità nel continente e rientra anche nell’interesse della Svizzera.


Conclusione del contributo svizzero all’allargamento a favore di Bulgaria e Romania

Studenti di una scuola professionale all’opera in un laboratorio

20.01.2020 – Comunicato stampa
Per dieci anni la Svizzera ha offerto sostegno a Bulgaria e Romania, che hanno aderito all’Unione europea (UE) nel 2007, stanziando complessivamente 257 milioni di franchi. Con questo contributo ha concorso a ridurre le disparità economiche e sociali in Europa e all’interno dei due Paesi. I risultati dei 93 progetti conclusi a dicembre del 2019 sono soddisfacenti. La cooperazione giova alla stabilità nel continente e rientra anche nell’interesse della Svizzera.


Formazione professionale per far fronte alla mancanza di manodopera qualificata in Bulgaria

Studenti di una scuola professionale all’opera in un laboratorio

04.11.2019 – Articolo
Nel settembre del 2019 una delegazione bulgara ha visitato aziende, scuole professionali e centri di formazione in Svizzera. Il modello svizzero ha ispirato la riforma della Bulgaria nel campo della formazione professionale duale, che la Svizzera ha sostenuto con un contributo finanziario e con il proprio know-how. Il nuovo modello dà più spazio alla pratica e prevede una partecipazione attiva delle imprese.


Rapporto annuale sul contributo all’allargamento 2018

Bambine Rom

08.05.2019 – Articolo
Sminamento in Croazia, promozione di PMI in Romania e tram basilesi in Bulgaria: il rapporto annuale 2018 sul contributo svizzero all’allargamento informa sui risultati ottenuti nell’ambito degli ultimi tre programmi nazionali ancora in corso. Il Parlamento sta attualmente decidendo sul futuro del contributo all’allargamento. In linea di principio ha approvato un secondo contributo svizzero ad alcuni Stati membri dell’Unione europea (UE).


Rafforzamento del lavoro di polizia basato sul rispetto dei diritti umani in Bulgaria

Il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro dell’interno bulgaro Valentin Radev hanno inaugurato nel 2018 questo centro di addestramento dell’Accademia nazionale di polizia bulgara con una cerimonia ufficiale.

08.03.2019 – Articolo
Viste le azioni illegali commesse dalla polizia bulgara, le autorità intendono migliorare gli standard professionali di quest’ultima e introdurre un concetto di polizia basato sul rispetto dei diritti umani. Nel quadro del contributo svizzero all’Unione europea allargata (contributo all’allargamento) la Svizzera fornisce supporto alla Bulgaria nella realizzazione di questo progetto.


Il consigliere federale Ignazio Cassis in Romania e Bulgaria

Il consigliere federale Ignazio Cassis osserva un giovane apprendista di un progetto di formazione professionale durante il suo lavoro.

11.09.2018 – Articolo
Al centro del viaggio del consigliere federale Cassis c’erano alcuni colloqui con rappresentanti di alto livello dei Governi dedicati a temi bilaterali, alla politica europea e alla cooperazione nell’ambito del contributo all’allargamento. Per avere una panoramica della situazione Ignazio Cassis ha anche visitato due progetti finanziati attraverso il contributo svizzero.


Un miliardo ben investito

Un uomo accovacciato di fronte a un pozzo di bonifica nell’area portuale

05.06.2018 – Articolo
I dieci Paesi che hanno aderito all’Unione europea nel 2004 hanno concluso i progetti svolti nel quadro del contributo all’allargamento. La SECO e la DSC tracciano un bilancio e pubblicano i risultati nel rapporto annuale 2017. I progetti hanno notevolmente contribuito alla riduzione delle disparità sociali ed economiche in Europa. La Svizzera ha potuto apportare le proprie conoscenze specifiche in numerosi progetti.


L’inclusione duratura dei Rom attraverso le istituzioni

Quattro piccoli Rom in posa per la foto.

27.04.2018 – Articolo
Pur essendo il 10% della popolazione bulgara i Rom sono quasi invisibili nella vita pubblica e poco rappresentati nelle istituzioni. La maggior parte vive in zone urbane difficili ed è socialmente isolata. Bambine e bambini spesso non vanno a scuola perché non ci sono istituti scolastici nelle vicinanze. Chi la frequenta ha poi molte difficoltà (discriminazione, necessità di imparare un’altra lingua) e non è raro che non completi il percorso formativo. Anche l’accesso alle cure sanitarie di base è difficile e ciò favorisce il diffondersi di epidemie e l’insorgere di altri problemi di salute.


Procedura di consultazione su un secondo contributo svizzero

Un ragazzo in una scuola professionale slovacca.

28.03.2018 – Articolo
In occasione della sua seduta del 28 marzo 2018 il Consiglio federale ha deciso di avviare la procedura di consultazione su un secondo contributo della Svizzera ad alcuni Stati dell’Unione europea, volto a ridurre, anche in futuro, le disparità economiche e sociali nell’UE. Le priorità tematiche di questo contributo, formazione professionale e migrazione, erano già state fissate dal Consiglio federale lo scorso anno


Coniugare lo sviluppo regionale con la protezione ambientale

Quattro vasi per conserve con vari tipi di marmellate.

20.02.2018 – Articolo
Creare posti di lavoro e prospettive attraverso la protezione ambientale: la Svizzera ha sostenuto in Bulgaria questo approccio innovativo. Il progetto «Linking Nature, Protection and Sustainable Rural Development» ha promosso, tra le altre cose, l’agricoltura biologica, la produzione di prodotti regionali e il turismo ecologico nelle regioni più povere dell’UE.


Politica europea e temi bilaterali al centro della visita presidenziale in Bulgaria

02.11.2017 – Comunicato stampa
Giovedì 2 novembre 2017 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha condotto a Sofia i tradizionali colloqui con la futura presidenza del Consiglio dell'UE. Durante lo scambio avuto con il presidente della Bulgaria Rumen Radev, il primo ministro Bojko Borisov e altri membri del Governo bulgaro, oltre a temi concernenti la politica europea sono stati affrontati anche argomenti bilaterali e internazionali.


In Bulgaria la formazione duale apre le porte del lavoro ai giovani

Due ragazzi e una ragazza, che tiene in mano un certificato, in piedi di fronte a una scuola.

27.10.2017 – Articolo

La Svizzera sostiene la Bulgaria nell’introduzione di un sistema di formazione professionale duale. Mediante una stretta collaborazione tra imprese private, enti governativi e scuole professionali si punta a costruire un sistema ispirato al modello svizzero e che tenga conto del contesto bulgaro. Nel 2017 i primi studenti hanno conseguito il diploma.

Oggetto 1 – 12 di 27

Video (2)

Oggetto 1 – 2 di 2

  • 1

Editore DEZA

Il contributo svizzero in breve

Informazioni sul contributo svizzero all’allargamento: breve presentazione con esempi di progetti. © DSC/SECO

Oggetto 1 – 2 di 2

  • 1