Inizio pagina

Filtra le pubblicazioni per
Seleziona il periodo

Pubblicazioni (534)

Oggetto 13 – 24 di 534


OSCE Piano d’azione 2022–2025

Il DFAE considera il 50° anniversario dell’Atto finale di Helsinki, nel 2025, come un’opportunità per stilare un bilancio e guardare al futuro con un’agenda positiva. Il piano d’azione OSCE 2022-2025 della Svizzera è inteso a individuare misure che contribuiscano a rafforzare l’organizzazione e a consolidare nuovamente la sicurezza in Europa. Il piano d’azione non ha la pretesa di presentare la politica della Svizzera in seno all’OSCE in maniera esaustiva. È tuttavia incentrato sui settori in cui la Svizzera è in grado di apportare un valore aggiunto entro il 2025.




Pari opportunità sul posto di lavoro: Piano d'azione 2028 del DFAE

Il Piano d’azione 2028 del DFAE per le pari opportunità sul posto di lavoro è frutto delle conclusioni tratte dalla valutazione della Politica delle pari opportunità 2010–2020. Definisce quattro campi d’azione con obiettivi misurabili e misure concrete per il periodo 2022-2028. In tal modo permette di creare un’intesa comune per promuovere i concetti di pari opportunità, diversità e inclusione al DFAE.



Swiss Cooperation Programme Bangladesh 2022-25

Il Programma di cooperazione svizzero per il Bangladesh 2022–25 si basa sugli insegnamenti tratti in 50 anni di partenariato volto a rafforzare il ruolo delle fasce di popolazione più vulnerabili e a promuovere la parità di genere. La Svizzera continuerà a supportare il Bangladesh nel suo processo di emancipazione dalla categoria dei Paesi meno sviluppati e nel suo progresso in vista del raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile, non lasciando indietro nessuno.




Boosting Co-operation in Asset Recovery: exploring the Potential of Private Sector Engagement and Public-Private Collaboration

Durante il seminario virtuale di due giorni del 2 e 3 settembre 2021, esperte ed esperti internazionali hanno esaminato le prassi emergenti volte a rafforzare la condivisione delle informazioni tra il settore pubblico e l’economia privata quando si tratta di identificare, congelare e confiscare beni rubati. Di fronte ai sempre nuovi metodi di riciclaggio del denaro, i partecipanti si sono basati su esperienze di prima mano per analizzare in che modo le istituzioni incaricate dell’applicazione del diritto penale, le unità di intelligence finanziaria (Financial intelligence units; FIU) e gli istituti finanziari possano sfruttare competenze, informazioni e capacità complementari per migliorare il perseguimento dei crimini economici e facilitare la tracciabilità dei beni. Il risultato è una raccolta di idee su come le sfide del recupero dei beni possano essere affrontate facendo leva sui progressi fatti e sulle opportunità offerte da una maggiore collaborazione tra le partnership per la condivisione delle informazioni finanziarie (Financial information sharing partnerships; FISP).



Swiss Cooperation Programme for Central Asia 2022–25

La pace, la coesione sociale e la prosperità in Asia centrale costituiscono un obiettivo essenziale della politica estera svizzera. L'impegno della Svizzera nella regione è iniziato negli anni 1990, quando quattro Stati dell'Asia centrale hanno aderito ai gruppi di voto guidati dalla Svizzera presso il Gruppo della Banca mondiale, il FMI e la BERS, e da allora si è ampliato.



Swiss Peace Supporter 4/2021

Il Balcani occidentali sono al centro dell’ultimo numero del 2021. In questa regione sono schierati i maggiori contingenti militari svizzeri. In ambito civile la Svizzera sostiene piattaforme di dialogo inclusive (pag. 10) e il Tribunale speciale del Kosovo (pag. 18). Inoltre, non perdetevi i nostri articoli sulla lotta alla tratta di esseri umani nel quadro dell’ONU e sui flussi migratori legati alle catastrofi in Africa orientale.





Global Programme Migration and Forced Displacement

Il GPMFD Programme Framework 2022-2025 (Global Programme Migration and Forced Displacement) illustra l'impegno della divisione nel ridurre le cause dello sfollamento forzato e della migrazione irregolare. La prevenzione dei conflitti e la mitigazione del cambiamento climatico rappresentano fattori importanti, insieme alla protezione delle comunità toccate dallo sfollamento verso la loro regione e la creazione di prospettive sostenibili per la popolazione nel Sud del mondo.


Oggetto 13 – 24 di 534

Ultima modifica 26.01.2022