Dialogo sui diritti umani tra la Svizzera e il Vietnam

Berna, Comunicato stampa, 25.04.2010

Una delegazione del Vietnam ha presenziato a Berna dal 22 al 24 aprile all’ottavo ciclo del dialogo sui diritti umani e sulle organizzazioni internazionali. Durante i colloqui sono stati affrontati argomenti inerenti alle questioni di natura giudiziaria, alla protezione dei diritti delle minoranze, alla libertà di religione, ai diritti delle donne e ai temi internazionali in materia di diritti umani.

La delegazione elvetica è stata guidata dall’ambasciatore Knoblauch, inviato speciale per le questioni di politica dei diritti umani. I colloqui, improntati a uno spirito d’apertura e caratterizzati da un interesse reciproco, hanno permesso un fruttuoso scambio e hanno dimostrato l’importanza che i due paesi annettono al dialogo.

Le discussioni hanno riguardato le riforme legislative in corso in Svizzera e in Vietnam, la prosecuzione della collaborazione volta ad allinearsi alle norme internazionali nel campo dei diritti delle donne, l’attività del Consiglio dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite, lo scambio di esperti in materia di esecuzione giudiziaria, la garanzia dei diritti delle minoranze e il quadro legale della cooperazione tecnica nel campo della protezione dei diritti delle donne.

La delegazione vietnamita ha presentato il dibattito in corso in Vietnam sul tema della pena di morte e sulle misure in preparazione all’adesione alla Convenzione contro la tortura. I temi della libertà d’espressione e della liberta degli organi d’informazione sono stati oggetto di uno scambio di vedute nel contesto del mantenimento della sicurezza nazionale.

Nell’ambito delle discussioni sulla libertà religiosa, sono stati affrontati i problemi sollevati dall’iniziativa per il divieto di edificazione di minareti. La presenza di rappresentanti del Dipartimento federale degli affari esteri e del Dipartimento federale di giustizia e polizia ha permesso alla Svizzera di offrire un’esposizione approfondita dell’argomento.

Nel campo dei meccanismi internazionali di protezione dei diritti umani, le delegazioni si sono occupate della cooperazione in seno al Consiglio dei diritti dell’uomo, del seguito degli esami periodici universali dei due paesi e dell’esperienza vietnamita di presidenza del Consiglio di sicurezza. Il Vietnam, in quanto presidente nel 2010 dell’Associazione dei paesi del Sud-est asiatico (ASEAN), è cosciente dell’importanza che riveste il suo impegno per la Commissione intergovernativa per i diritti dell’uomo dell’ASEAN, creata nel 2009.

L’ottavo ciclo dei dialoghi sui diritti umani è stata completato da una visita alla Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo. Le delegazioni hanno incontrato il giudice elvetico alla Corte, Giorgio Malinverni, che ha presentato brevemente il lavoro svolto da questo organo in relazione alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo.


Informazioni supplementari:

Colloqui e dibattiti sui diritti umani


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri