Terremoto in Italia: la Svizzera ha offerto il suo aiuto

Berna, Comunicato stampa, 06.04.2009

In seguito al violento sisma che ha sconvolto nelle prime ore del mattino la regione degli Abruzzi, in Italia, la Svizzera ha proposto subito di prestare il proprio aiuto alle vittime.

Nelle prime ore del mattino l’Italia ha subito un forte terremoto che ha causato la morte di un centinaio di persone. La Svizzera è molto addolorata per questo dramma che colpisce un Paese vicino. il Presidente della Confederazione Hans-Rudolf Merz ha inviato un telegramma di condoglianze al suo omologo italiano Giorgio Napolitano. Anche la consigliera federale Micheline Calmy-Rey ha inviato un telegramma di condoglianze al Ministro italiano degli affari esteri Franco Frattini. 

L’Aiuto umanitario della Confederazione ha fatto sapere alle autorità italiane competenti di essere disposto a inviare sul posto personale e materiale. L’Italia ha ringraziato oggi pomeriggio la Svizzera per l’offerta e ha comunicato di non aver bisogno di aiuti internazionali. 

In base alle informazioni attualmente disponibili, tra le vittime non vi sono cittadini svizzeri.


Indirizzo per domande:

Servizio stampa e informazione
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale delle finanze