Attentato a Kabul: presa di posizione del DFAE

Comunicato stampa, 31.05.2017

Il DFAE condanna con forza l’attentato che la mattina del 31 maggio 2017 ha provocato a Kabul la morte e il ferimento di molte persone. Anche l’Ufficio di cooperazione della DSC è stato danneggiato, ma fortunatamente non ci sono vittime tra le collaboratrici e i collaboratori. Il consigliere federale Didier Burkhalter ha espresso le più sentite condoglianze al suo omologo afghano.

Il DFAE condanna con forza l’orrendo attentato avvenuto la mattina del 31 maggio a Kabul, che ha provocato la morte o il ferimento di molte persone, e porge le più sentite condoglianze ai familiari delle vittime, augurando una pronta guarigione a tutti coloro che sono rimasti feriti.

L’Ufficio di cooperazione della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) si trova nelle vicinanze del quartiere colpito. L’onda d’urto ha mandato in frantumi numerose finestre dell’edificio, ma nessuno ha riportato ferite. Per il momento, non ci sono notizie di un coinvolgimento di cittadine o cittadini svizzeri.

Il capo del DFAE, il consigliere federale Didier Burkhalter, è vicino alle collaboratrici e ai collaboratori dell’Ufficio di cooperazione e ha assicurato loro il pieno sostegno del Dipartimento. In una lettera, il consigliere federale ha inviato le condoglianze al suo omologo afghano, il ministro degli esteri Salahuddin Rabani.

Il Centro di gestione delle crisi del DFAE si tiene in contatto con l’Ufficio di cooperazione e segue attentamente gli sviluppi della situazione a Kabul.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri