Libera circolazione delle persone

Assistente di laboratorio al lavoro
Gli Svizzeri e i cittadini degli Stati membri dell’UE hanno il diritto di scegliere liberamente il Paese (tra quelli contraenti) in cui lavorare e vivere. © Novartis

L’Accordo bilaterale sulla libera circolazione delle persone (ALC) concede agli Svizzeri e ai cittadini degli Stati membri dell’Unione europea (UE) il diritto di scegliere liberamente il Paese (tra quelli delle parti contraenti) in cui lavorare e soggiornare.

Per ottenere questo diritto devono tuttavia possedere un contratto di lavoro valido o svolgere un’attività indipendente oppure, se non esercitano un’attività lucrativa, disporre di mezzi finanziari sufficienti per sopperire alle proprie necessità e avere stipulato un’assicurazione malattie.

Cronologia

  • 1.1.2017: entrata in vigore del Protocollo III (estensione dell’ALC alla Croazia)
  • 16.12.2016: decisione sull’attuazione dell’art. 121a Cost. da parte del Parlamento
  • 9.2.2014: accettazione dell’iniziativa popolare «Contro l’immigrazione di massa»
  • 1.6.2009: entrata in vigore del Protocollo II
  • 8.2.2009: accettazione del rinnovo dell’ALC e del Protocollo II (estensione dell’ALC alla Bulgaria e alla Romania) da parte del popolo (con il 59,6% di «Sì»)
  • 1.4.2006: entrata in vigore del Protocollo I
  • 25.9.2005: accettazione del Protocollo I (estensione dell’ALC agli Stati che hanno aderito all’UE nel 2004) da parte del popolo (con il 56% di «Sì»)
  • 1.6.2002: entrata in vigore dell’Accordo
  • 21.5.2000: accettazione da parte del popolo dell’Accordo nell’ambito della votazione sugli Accordi bilaterali I (con il 67,2% di «Sì»)
  • 21.6.1999: firma dell’Accordo (pacchetto di Accordi bilaterali I)

Stato del dossier: Giugno 2019

Carta libera circolazione delle persone

Informazioni supplementari

Documenti

Informazioni generali

Accordo

 

Link

News

Conferenze stampa del Consiglio federale

Conferenza stampa del Consiglio federale del 8.12.2017
Avvio della consultazione relativa alla legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT) e regolazione dell’immigrazione: entrata in vigore della modifica della legge sugli stranieri; adeguamenti delle ordinanze nel quadro dell’attuazione dell’articolo 121a Cost.: risultati della consultazione e entrata in vigore 

Conferenza stampa del Consiglio federale del 26.4.2017
Messaggio concernente l’iniziativa popolare «Fuori dal vicolo cieco! Rinunciamo alla reintroduzione di contingenti d’immigrazione»

Conferenza stampa del Consiglio federale del 21.12.2016
Punti essenziali del controprogetto all’iniziativa RASA

Conferenza stampa del Consiglio federale del 4.3.2016
Regolazione dell’immigrazione et Ammodernamento del diritto successorio 

Conferenza stampa del Consiglio federale del 22.12.2015
Votazione popolare del 28 febbraio 2016: Iniziativa popolare federale «Per l’attuazione dell’espulsione degli stranieri che commettono reati (iniziativa per l’attuazione)»

Conferenza stampa del Consiglio federale del 4.12.2015
Attuazione della nuova disposizione costituzionale sull'immigrazione

Conferenza stampa del Consiglio federale del 11.2.2015
Attuazione della nuova disposizione costituzionale sull'immigrazione

Conferenza stampa del Consiglio federale del 30.11.2014
Votazione popolare del 30 novembre 2014: Iniziativa popolare «Stop alla sovrappopolazione – sì alla conservazione delle basi naturali della vita» (Ecopop)

Conferenza stampa del Consiglio federale del 14.10.2014
Votazione popolare del 30 novembre 2014: Iniziativa popolare «Stop alla sovrappopolazione – sì alla conservazione delle basi naturali della vita» (Ecopop)

Conferenza stampa del Consiglio federale del 30.4.2014
Il Consiglio federale adotta misure per far ripartire i dossier riguardanti la partecipazione e l'accesso al mercato con l'UE

Conferenza stampa del Consiglio federale del 9.2.2014
Votazione federale: Iniziativa popolare "Contro l’immigrazione di massa" e altri oggetti

Conferenza stampa del Consiglio federale del 25.11.2013
Iniziativa "contro l’immigrazione di massa": il Consiglio federale raccomanda il NO

Conferenza stampa del Consiglio federale del 24.4.2013
Clausola di salvaguardia: contingenti per i cittadini dell’UE-17 e dell’UE-8