Bundespräsident Didier Burkhalter auf Staatsbesuch in Polen


Diese Seite ist nicht auf Deutsch übersetzt. Bitte wählen Sie Ihre bevorzugte Sprache aus:

In Polonia il presidente della Confederazione Didier Burkhalter ha partecipato a tre incontri bilaterali, con il presidente polacco Bronislaw Komorowksi, con il capo del Governo Donald Tusk e con il ministro degli affari esteri Radosław Sikorski.

Il dialogo ha riguardato:

  • questioni bilaterali
  • la politica europea
  • la presidenza OSCE della Svizzera
  • argomenti di carattere nazionale ed internazionale

Il presidente della Confederazione Didier Burkhalter è stato salutato in Polonia con gli onori militari. Durante la visita ufficiale ha tenuto una conferenza.

Conferenza (fr)

Didier Burkhalter ha avuto un colloquio bilaterale con il presidente polacco Bronisław Komorowski durante il quale ambedue hanno sottolineato le molteplici e strette relazioni bilaterali e messo in evidenza l’impegno centenario a favore della democrazia e dell’indipendenza che caratterizza la storia dei due Paesi.

Situazione in Ucraina: offerta del presidente della Confederazione Didier Burkhalter

I due interlocutori hanno parlato tra l’altro della situazione in Ucraina. Il presidente della Confederazione ha informato il suo omologo dell’offerta di mettere a disposizione strumenti dell’OSCE per agevolare il dialogo tra le parti in conflitto, un’offerta che aveva già sottoposto, nella sua veste di presidente in carica dell’OSCE, al primo ministro ucraino Mykola Azarow. Didier Burkhalter l’ha confermata affermando di essere in attesa di una risposta.

Gruppo di Visegrad

Il presidente della Confederazione Didier Burkhalter ha incontrato il capo del Governo Donald Tusk ed il ministro degli affari esteri Radosław Sikorski.

Fra i temi affrontati, una possibile collaborazione nel quadro del Gruppo di Visegrad, al quale hanno aderito la Polonia, l’Ungheria, la Repubblica Ceca e la Slovacchia. Il gruppo ha tra l’altro istituito un fondo volto a finanziare i progetti per la promozione della democrazia e della stabilità nei Paesi del Partenariato Orientale (Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldavia, Ucraina e Bielorussia) o nei Balcani – obiettivi che anche la Svizzera persegue in queste regioni.
 

Dichiarazione comune

I due presidenti hanno concordato una dichiarazione comune che prevede colloqui politici regolari su svariati argomenti politici ed una maggiore collaborazione nei seguenti settori:

  • economia
  • energia
  • trasporti
  • ambiente
  • finanze
  • turismo
  • sviluppo regionale

Dichiarazione comune (fr) (PDF, Anzahl Seiten 4, 84.6 kB, Französisch)

Le opportunità concrete di approfondire la collaborazione, ad esempio nel settore della formazione professionale o del trasferimento di conoscenze, sono state discusse al forum economico polacco-svizzero cui hanno partecipato rappresentanti della politica, dell’economia, della società civile e degli ambienti scientifici. In questa occasione il presidente della Confederazione Didier Burkhalter ha tenuto una conferenza.

Conferenza (en)
Comunicato stampa

Accordo per il trattamento delle domande di visto

Il presidente della Confederazione ha firmato un accordo relativo al settore Schengen con il ministro degli esteri Radosław Sikorski, sulla cui base entrambi gli Stati possono rappresentare lo Stato partner per le domande di visto.

OSCE- Ufficio per le Istituzioni democratiche e i Diritti dell'uomo

Inoltre Didier Burkhalter ha visitato, in veste di presidente in carica all’OSCE, l’Ufficio per le Istituzioni democratiche e i Diritti dell'uomo dell’OSCE (Office for Democratic Institutions and Human Rights, ODIHR), centro di competenza dell’Organizzazione per i seguenti ambiti:

  • diritti umani
  • processi di sviluppo democratico
  • promozione dello stato di diritto
  • tolleranza
  • lotta alla discriminazione
  • monitoraggio delle elezioni

Visita all’ospedale Rydygier di Cracovia

A Cracovia, durante la seconda giornata di visita ufficiale, il presidente ha illustrato i progetti che la Svizzera sostiene nel quadro del contributo all’allargamento. Ha visitato l’ospedale Rydgier, la cui efficienza energetica è in parte opera della Svizzera.

Oltre ai progetti nel settore dell'ambiente e dell'infrastruttura, nelle vicinanze di Cracovia la Svizzera partecipa ad altri progetti volti a:

  • promuovere lo sviluppo regionale
  • migliorare i servizi sociali
  • salvaguardare la biodiversità

Articolo sul impegno della Svizzera in Polonia

Visita all’ex campo di sterminio di Auschwitz

Il presidente ha poi visitato i campi di sterminio Auschwitz I e Auschwitz-Birkenau con il relativo museo, accompagnato da una giovane svizzera il cui nonno è sopravvissuto ad Auschwitz.

Nel 2013 la Svizzera ha versato un milione di euro alla Fondazione Auschwitz-Birkenau per i lavori di conservazione del campo di sterminio.

In occasione del Giorno della Memoria in ricordo delle vittime dell'Olocausto, il 27 gennaio 2014, il presidente Burkhalter ha redatto un messaggio.

Messagio