News

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (105)

Oggetto 25 – 36 di 105

2016: l’impegno della Svizzera per la creazione di prospettive a lungo termine

Alcuni giovani, tra cui una ragazza, partecipano a una formazione da elettricisti in un centro di formazione professionale inTanzania

20.06.2017 — Comunicato stampa DEZA

Nel 2016, il contesto mondiale è stato segnato da catastrofi e conflitti persistenti, da migrazioni forzate e da un incremento delle disparità. Per far fronte a queste sfide, la Svizzera ha rafforzato il proprio impegno nelle regioni fragili e colpite da conflitti, adoperandosi per elaborare soluzioni durature nei Paesi partner. Il rapporto annuale pubblicato congiuntamente dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) si sofferma sui risultati raggiunti dalla cooperazione internazionale della Svizzera nel 2016.


«Flower Power» svizzero all’Expo Astana 2017

Gente aspetto davanti all Padiglione svizzero ad Astana.

06.06.2017 — Comunicato stampa EDA
Il Padiglione svizzero a Expo Astana 2017 aprirà i battenti il 10 giugno. La prima esposizione universale in Asia centrale è dedicata al tema «Energia futura». Il Padiglione organizzato da Presenza Svizzera presenterà il lato più innovativo del nostro Paese con una mostra sorprendente e interattiva sull’efficienza energetica, le energie rinnovabili e la gestione globale delle risorse idriche.


Catastrofi naturali e rischi climatici: la Svizzera auspica una maggiore interazione tra gli ambiti della cooperazione allo sviluppo, del cambiamento climatico e della riduzione del rischio di catastrofi

26.05.2017 — Comunicato stampa EDA
Le catastrofi naturali e i rischi climatici spesso rendono vani i progressi di sviluppo. Questa e altre sfide erano al centro delle discussioni della 5a sessione della piattaforma globale per la riduzione dei rischi di catastrofe (Global Platform for Disaster Risk Reduction), tenutasi nella città messicana di Cancún dal 22 al 26 maggio 2017. In questa occasione, la Svizzera ha insistito su una maggiore collaborazione negli ambiti della riduzione del rischio di catastrofi, del cambiamento climatico e della cooperazione allo sviluppo.


Aumentare la resilienza

Una decina di abitanti del villaggio montano barriere di bambù che trattengono l’acqua lungo un campo in forte pendenza.

18.05.2017 — Articolo DEZA

La Svizzera parteciperà all’incontro internazionale sulla riduzione del rischio di catastrofi organizzato dall’ONU a Cancún, in Messico, dal 22 al 26 maggio 2017. L’obiettivo è concretizzare gli impegni presi nel quadro d’azione di Sendai del 2015 tenendo conto di quanto stabilito dall’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. Un progetto cofinanziato dalla DSC in Nicaragua dimostra che la prevenzione può essere fondamentale per i piccoli agricoltori.


Coordinamento dei soccorsi in caso di emergenza: esercitazione in Svizzera di squadre di ricerca e soccorso nazionali ed estere

76 specialisti in ricerca e salvataggio e 8 cani da ricerca si esercitano nel nel villaggio d’esercizio dell’Esercito svizzero a Epeisses.

09.05.2017 — Comunicato stampa EDA
Il know-how, una capacità di reazione rapida e il buon coordinamento salvano vite umane. Cinque squadre provenienti da quattro Paesi esercitano le proprie capacità di intervento nella simulazione di una situazione di emergenza dopo un terremoto virtuale. A ospitare l’evento sono l’Aiuto umanitario della Confederazione, integrato nella Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), e l’Esercito svizzero. Ai tre giorni dell’esercitazione ACHILLES – che si svolge tra l’8 e il 10 maggio prevalentemente nel villaggio d’esercizio dell’Esercito svizzero a Epeisses (GE) – hanno partecipato, oltre alla Catena svizzera di salvataggio, squadre dalla Germania, dalla Francia e dal Regno Unito.


Salute mentale, una componente dimenticata dello sviluppo

Alcune persone davanti agli sportelli di un ospedale in Ciad.

06.04.2017 — Articolo DEZA

L’accesso alla salute fisica e mentale, uno dei diritti umani fondamentali, è ancora oggi un lusso per molte persone. Il terzo obiettivo di sviluppo sostenibile evidenzia questo diritto in maniera generale, sottolineando quindi in egual misura sia l’accesso alla salute sia la promozione e la prevenzione nel campo della salute mentale.


Sessione dell’ONU sull’indipendenza economica delle donne: la Svizzera si schiera per la promozione della parità salariale

13.03.2017 — Comunicato stampa EDA
Il 13 marzo 2017 si apre a New York la 61a sessione della Commissione delle Nazioni Unite sulla condizione delle donne (CSW), incentrata sull’indipendenza economica delle donne nel mondo del lavoro in continua evoluzione. La Svizzera, con una delegazione guidata dal segretario generale del DFAE Benno Bättig e dalla direttrice dell’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo Sylvie Durrer, insisterà, tra l’altro, sul tema della parità salariale e intende lanciare, assieme a vari partner, la Global Equal Pay Coalition, finalizzata a eliminare la disparità salariale entro il 2030.


Conferenza di Monaco sulla sicurezza: Didier Burkhalter sottolinea l’importanza dell’OSCE per ristabilire la fiducia in Europa

Conseiller fédéral Didier Burkhalter à son arrivée à la Conférence de Munich sur la sécurité

18.02.2017 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Didier Burkhalter ha affermato sabato, durante la Conferenza di Monaco sulla sicurezza, che l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) ha più che mai un ruolo centrale da svolgere per il rafforzamento della sicurezza sul continente europeo. Il capo del Dipartimento federale degli affari (DFAE) ha esortato i membri dell’OSCE «a portare avanti azioni comuni volte a ridurre le incertezze politiche e a ristabilire un clima di fiducia attraverso un dialogo strutturato all’interno dell’OSCE».


Forum mondiale dell’ONU sui dati: la Svizzera sostiene il lancio del piano d’azione sul ruolo della statistica per lo sviluppo sostenibile

19.01.2017 — Comunicato stampa EDA
Dal 15 al 18 gennaio 2017, a Città del Capo (Sudafrica), si è svolto il primo forum mondiale delle Nazioni Unite sui dati (World Data Forum), al termine del quale è stato presentato un piano d’azione globale al cui sviluppo la Svizzera ha partecipato attivamente. La Svizzera era rappresentata da una delegazione mista proveniente dall’Ufficio federale di statistica (UST) e dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).


Si è conclusa la visita di Stato in Svizzera del presidente cinese XI Jinping

18.01.2017 — Comunicato stampa EDA
Si è conclusa mercoledì 18 gennaio 2017 la visita di Stato in Svizzera del presidente cinese XI Jinping. A Ginevra il consigliere federale Alain Berset, vicepresidente del Consiglio federale, si è congedato in serata dal presidente cinese dopo il colloquio informale tenuto con il nuovo segretario generale dell’ONU António Guterres.


Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile

16.01.2017 — Articolo Agenda2030

I 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile e i 169 sotto-obiettivi sono la chiave di volta dell’Agenda 2030. Tengono conto in modo equilibrato della dimensione economica, della dimensione sociale e della dimensione ambientale dello sviluppo sostenibile e inseriscono in un dispositivo comune l’eliminazione della povertà e lo sviluppo sostenibile.


L’ambiente al centro della cooperazione tra la DSC e la Cina

Una fabbrica nella città di Huai’an, nella Cina orientale, immette nell’aria una spessa nuvola di fumo.

13.01.2017 — Articolo DEZA

La DSC è presente in Cina e attualmente s’impegna in sei programmi nell’ambito del cambiamento climatico e della lotta contro l’inquinamento. Un programma sino-svizzero mira a promuovere gli sforzi delle città cinesi a favore di un approccio rispettoso del clima.

Oggetto 25 – 36 di 105

Comunicato stampa (69)

Notizia (36)