Economia: fatti e cifre

Grazie soprattutto al settore dei servizi, l’economia svizzera è tra le più competitive al mondo.

  • La Svizzera è al secondo posto al mondo per prodotto interno lordo (PIL) pro capite, che nel 2015 era di 77’943 CHF (circa 73’000 EUR o 81’000 USD).
  • Il settore dei servizi produce circa il 74% del PIL contro il 25% dell’industria. L’agricoltura contribuisce invece per meno dell’1%.
  • L’Unione Europea è il principale partner commerciale della Svizzera. Circa il 78% delle importazioni proviene dall’UE mentre il 43% delle esportazioni è diretto verso i Paesi dell’UE.
  • La grande maggioranza delle aziende svizzere (oltre il 99%) è rappresentata da piccole e medie imprese (PMI) con meno di 250 collaboratori.
  • Il debito pubblico della Svizzera è notevolmente diminuito negli ultimi anni. Dal 54,6% del PIL nel 1998 è sceso al 34,7% nel 2014.
  • La Svizzera ha la più bassa imposta sul valore aggiunto a livello europeo. L’aliquota è dell’8% per la maggior parte dei beni e servizi, mentre è del 3,8% per le prestazioni di alloggio e del 2,5% per i beni di uso quotidiano.
  • La Svizzera destina annualmente a ricerca e sviluppo oltre 18,5 miliardi CHF (circa 15 mia. EUR o 20,6 mia. USD), una cifra che corrisponde a quasi il 3% del PIL. Oltre i tre quarti di tale somma provengono dal settore privato.
  • La valuta svizzera è il franco svizzero, suddiviso in 100 centesimi e abbreviato in «CHF» oppure «fr.».