Feste e cerimonie invernali

In Svizzera si celebrano numerose feste tradizionali soprattutto in inverno. Ciò si spiega con il fatto che, nei tempi antichi, in inverno i contadini disponevano di più tempo per poter festeggiare rispetto all’estate.

Persone mascherate durante la sfilata di carnevale
Corteo del Carnevale di Basilea. © DFAE, Presenza Svizzera

San Nicolao

Il 6 dicembre in molti Cantoni è il giorno di San Nicolao, il santo protettore dei bambini. San Nicolao ricompensa i bambini buoni con dolcetti, noci, arachidi, cioccolato e mandarini, mentre il suo aiutante «Schmutzli», vestito di nero e con una verga, spaventa i bambini che si sono comportati male durante l’anno.

L’Escalade

Nel Cantone di Ginevra la festa dell’«Escalade» commemora la sconfitta delle truppe cattoliche del duca di Savoia nel 1602. Il fine settimana più vicino al 12 dicembre si tengono feste in costume tradizionale, discorsi ufficiali e cortei.

Avvento e Natale

Nelle quattro settimane che precedono il Natale la popolazione svizzera festeggia l’Avvento. Come da tradizione i bambini aprono una porticina al giorno del calendario dell’Avvento dietro alla quale si nasconde un’immagine o un dolcetto. Immancabili in questo periodo sono anche le corone dell’Avvento, dotate di una candela per ognuna delle quattro domeniche che precedono il Natale.

Molte persone partecipano agli eventi organizzati nell’ambito del periodo natalizio: concerti, canti e mercatini di Natale nonché funzioni religiose. La sera della vigilia, il 24 dicembre, o il mattino del 25 dicembre i bambini aprono i regali.

Carnevale

In quasi tutti i Cantoni svizzeri, verso la fine della stagione invernale si festeggia il carnevale, in date differenti in base alla regione. I luoghi del carnevale più noti e importanti sono Basilea e Lucerna. Secondo i miti pagani e cristiani, le maschere dall’aspetto spaventoso dovrebbero scacciare gli spiriti maligni mentre le persone festeggiano il carnevale in corteo lungo le vie cittadine, spesso accompagnate da gruppi musicali.

Altre feste

In inverno si celebrano numerose feste in tutta la Svizzera. A Meiringen, nell’Oberland bernese, tra il 26 e il 31 dicembre uomini del paese e dei dintorni, denominati «Trychler» (suonatori di campanacci), girovagano ad esempio rumorosamente con grandi campanacci per mucche, mentre dal 3 febbraio al mercoledì delle ceneri di ogni anno gli abitanti della Valle di Lötschen, nel Cantone del Vallese, si trasformano in personaggi carnevaleschi (chiamati «Tschäggättä») e percorrono il paese travestiti con maschere di legno terrificanti e pelli di pecora.

Informazioni supplementari